In attesa del posticipo serale di oggi, 12 febbraio, tra il Foggia ed il Palermo, la 25a giornata del #campionato di serie B ha messo in evidenza la crisi del Parma [VIDEO] che nella gara interna contro il Perugia ha ottenuto uno striminzito pareggio, uscendo dal 'Tardini' tra cori e fischi dei suoi sostenitori.

Dopo la gara, in sala stampa, ha parlato il ds Faggiano che ha reso nota la decisione del club di portare la squadra in ritiro. 'Un ritiro salutare per trovare maggiore concentrazione, in vista dei prossimi impegni' ha specificato il ds ed a proposito delle voci che davano per probabile un cambio sulla panchina Faggiano ha chiarito che la responsabilità non è solo dell'allenatore ma di tutte le componenti, 'questa cosa dell’allenatore è un malcostume italiano, la colpa non è solo sua ma di tutti' questo in sintesi il suo messaggio.

Intanto, la giornata, tra i maggiori temi, ha riproposto le vittorie di Bari e Pescara che hanno battuto di misura il Frosinone e la Salernitana. Vittorie scacciacrisi per le due nobili decadute che hanno riportato un po' di serenità nei rispettivi ambienti, dopo le ultime prestazioni. Soprattutto il Bari compie un'impresa battendo la capolista del torneo al termine di una gara molto sofferta, interrompendo un digiuno di vittorie che durava da quasi due mesi. Per il Pescara di Zeman tre punti che danno più sostanza all'obiettivo play off dopo due sconfitte consecutive. Insomma, una rinascita per le due formazioni, in attesa però, di conferme nelle prossime decisive gare.

L'altro tema della giornata è l'aggancio al Frosinone, in testa alla classifica da parte dell'Empoli, la squadra più in forma del momento.

I toscani inguaiano l'Ascoli vincendo in trasferta per 1-2 e ottengono il primato a pari punti con i laziali, mentre nella zona play off finiscono in parità con lo stesso punteggio di 1-1 le gare tra Spezia e Venezia e Carpi-Cremonese.

Cade ancora in casa la Ternana contro la Virtus Entella ed ora si fa sempre più difficile la situazione degli umbri, mentre il Novara col nuovo tecnico Di Carlo ne fa tre al Cittadella e allontana la crisi. Pari nel finale tra Avellino e Cesena con i campani che vengono acciuffati al 94' da Cacia e pari tra Pro Vercelli e Brescia che muovono una classifica ancora deficitaria.

Proprio la classifica vede ora [VIDEO] in testa la coppia Frosinone e Empoli a 46 punti, seguite dal Palermo a 43 ma con una partita in meno, staccate a 38 troviamo Cittadella e Bari, Parma e Cremonese sono appaiate a 37 con un punto di vantaggio sulla coppia Venezia e Carpi che hanno 36 punti. Lo Spezia a 35 ed il Pescara a 34 punti chiudono la zona play off. Nella parte centrale della classifica, il Perugia ha 31 punti, la Salernitana il Novara e Avellino a 30; nella zona calda troviamo il Foggia con una partita in meno ed il Cesena a 28, il Brescia e l'Entella a 27, e per le ultime tre posizioni abbiamo la Pro Vercelli con 25, l'Ascoli con 23 e fanalino di coda la Ternana con 22 punti. #Serie B