Dramma nel mondo del calcio e della Fiorentina. Il capitano Davide astori è stato ritrovato senza vita nella propria camera in albergo a Udine dove la squadra viola si trovava in ritiro per la partita contro l' Udinese. A seguito di questa brutta notizia è stato deciso di non giocare la 27" giornata di Serie A.

La dinamica

Sono le ore 09.30 e tutta la squadra si presenta per far colazione, manca però giovedì, solitamente tra i primi a svegliarsi in questi casi. I compagni di squadra aspettano ancora qualche minuto, però a un certo punto cominciano a insospettirsi e si recano nella sua stanza, dove purtroppo assistono a qualcosa di veramente incredibile.

Il loro capitano è privo di vita nel proprio letto. L'ultimo a vedere in vita Davide Astori è stato il portiere Sportiello la sera prima alle ore 23.30.

Il decesso

Il capitano della Fiorentina e difensore della Nazionale, si trovava, insieme ai propri compagni nell'albergo "La di Moret". Alle ore 12.30 la sua salma è stata trasportata nell'obitorio di Udine. La squadra invece è ripartita in direzione Firenze alle ore 15.00. La causa della morte sarebbe un arresto cardiaco.

Chi era Davide Astori?

Davide Astori nasce il 7 gennaio del 1987 a San Giovanni Bianco ( Bergamo). Esce dalle giovanili del Milan e dopo aver giocato una stagione alla Cremonese, passa al Cagliari, dove gioca per ben 6 anni. Successivamente passa alla Roma, dove resta un anno per poi passare alla Fiorentina, dove gioca per 3 anni diventando anche capitano.

Ha disputato 14 partite con la nazionale Italiana segnando un goal.

Rinviata la 27" giornata di Serie A

La morte di Davide Astori, capitano della Fiorentina e difensore della Nazionale, ha scosso tutto il mondo dello sport. Arrivata la triste notizia è stata presa immediatamente la decisione di non far giocare le partite di questo turno di Serie A e anche quelle di Serie B a data da destinarsi.

Le ipotesi per il recupero

Si pensa che alcune partite possano essere recuperate il 14 marzo. Si tratta di Genoa-Cagliari, Torino- Crotone, Udinese- Fiorentina, Benevento- Verona e Chievo -Sassuolo, che potrebbero essere giocate lo stesso giorno in cui è stato fissato il recupero di Juventus - Atalanta rinviata per neve la scorsa settimana. Rimangono fuori dal calendario quindi, Atalanta, Sampdoria e Milan e Inter, con il problema Europa League dei rossoneri e dei convocati per i mondiali dopo.

Potrebbe anche slittare a giorno 23 maggio la finale di Coppa Italia (Juventus-Milan), prevista il 9 maggio, liberando così la data stessa per la disputa del recupero. Si attendono comunicazioni ufficiali.

Segui la pagina Fiorentina
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!