L'Italia esce sconfitta dall'amichevole di lusso con l'Argentina, a Manchester. Pesante il passivo, 0-2: vantaggio albiceleste di Banega, al 75', con una conclusione da posizione favorevole che non lascia scampo a Buffon. Dieci minuti dopo il raddoppio di Lanzini. Partita non esaltante, la Nazionale azzurra regge fino a un certo punto, ma crolla nella seconda parte della ripresa. Alla fine prevale la maggiore consistenza tecnica dell'Argentina. C'è ancora tanto da lavorare, evidentemente, in casa Italia per tornare ai livelli di un tempo.

Pubblicità
Pubblicità

L'ultima vittoria

Quarta sconfitta italiana nel quindicesimo confronto di tutti i tempi. L'ultimo acuto degli azzurri risale a mercoledì 10 giugno 1987, 3-1 a Zurigo. I gol: al 27' De Napoli, al 33' autorete di Garré, al 62' Maradona, all'88 Vialli. In quell'Italia anche Zenga, Ferarra, Bagni, Donadoni, De Napoli, Altobelli, Giannini e Vialli. Sulla panchina azzurra Azeglio Vicini. Nell'Argentina di Carlo Bilardo pure Goycochea, Batista, Ruggeri, Caniggia, Pasculli e Diaz.

Pubblicità

L'eliminazione del 1990

Il primo match fra italiani e argentini risale a domenica 5 dicembre. Allo stadio Olimpico di Roma, la Nazionale azzurra supera 2-0 gli avversari, con reti di Frignani al 1' e Galli al 48'. Nella squadra di Alfredo Foni anche Ferrario, Boniperti e Schiaffino. L'Argentina di Guillermo Stabile presenta giocatori del calibro di Pizarro, Gutierrez, Prado, Bonelli e Grillo. La sconfitta più cocente per l'Italia, ai calci di rigore, durante i Mondiali del 1990.

Una semifinale amara quella di martedì 3 luglio. I 90 minuti si chiudono sull'1-1: in gol Schillaci al 17', pareggio di Caniggia al 68'. Dal dischetto, errori fatali di Donadoni e Serena.

Così in campo

L'Italia di Luigi Di Biagio in campo con un 4-3-3: Gianluigi Buffon tra i pali, linea difensiva composta da Alessandro Florenzi, Leonardo Bonucci, Daniele Rugani e Mattia De Sciglio. A centrocampo Marco Parolo, Jorginho e Marco Verratti.

In avanti Federico Chiesa, Ciro Immobile e Lorenzo Insigne. Le sostituzioni: 61' Lorenzo Pellegrini (Parolo), 61' Davide Zappacosta (Florenzi), 61' Antonio Candreva (Chiesa), 71' Bryan Cristante (Verratti), 74' Patrick Cutrone (Immobile), 84' Andrea Belotti (Jorginho).

L'Argentina di Jorge Sampaoli risponde con un 4-2-3-1: in porta Wilfredo Caballero. In difesa Nicolas Tagliafico, Federico Fazio, Nicolas Otamendi e Fabricio Bustos.

Pubblicità

Più giù Leandro Daniel Paredes e Lucas Biglia. Proiezione offensiva con Angel Di Maria, Giovani Lo Celso, Manuel Lanzini e Gonzalo Higuain. Le sostituzioni: 64' Diego Perotti (Di Maria), 64' Ever Banega (Paredes), 77' Cristian Pavon (Lo Celso), 89' Gabriel Mercado (Bustos).

.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto