Uno dei giocatori che maggiormente hanno impressionato in questa stagione in casa Inter è sicuramente il centrale slovacco, Milan Skriniar. Arrivato dalla Sampdoria per quindici milioni di euro più il cartellino di Gianluca Caprari, valutato dieci milioni, in molti inizialmente hanno mostrato qualche perplessità sul suo possibile impiego da titolare fisso per tutta la stagione al centro della difesa, al fianco di Joao Miranda.

Inizialmente, infatti, sembrava che Skriniar dovesse essere la prima alternativa a Miranda e ad un altro centrale che poi non è arrivato. I nerazzurri, infatti, hanno trattato prima Kostas Manolas e poi Antonio Rudiger dalla Roma e, negli ultimi giorni di mercato, Shkodran Mustafi dall'Arsenal, non riuscendo mai a trovare l'accordo economico.

Lo slovacco, però, ci ha messo poco per conquistare San Siro e Luciano Spalletti a suon di grandi prestazioni. Il giocatore è diventato imprescindibile, tanto da aver giocato praticamente tutte le partite in campionato, ventotto, mettendo a segno quattro reti.

Prestazioni che non sono passate inosservate ai top club d'Europa, che a gennaio hanno bussato alle porte dell'Inter, con il Manchester City arrivato ad offrire sessantacinque milioni di euro per il suo cartellino, con il no secco dei nerazzurri.

Si tratta ad una sola condizione

Inter che ha tutte le intenzioni di blindare Skriniar, tanto che sono partite le trattative per il rinnovo di contratto, con il possibile inserimento di una clausola rescissoria da cento milioni di euro.

La società nerazzurra, però, soprattutto in caso di mancata qualificazione alla Champions League, potrebbe essere costretta a cedere uno dei suoi big ma non è disposta a svenderli. Per questo motivo ha fatto sapere a tutte le società interessate che per sedersi al tavolo delle trattative non si accetteranno offerte inferiori agli ottanta milioni di euro.

Una cifra molto alta per un difensore centrale, volta probabilmente a scoraggiare anche le squadre interessate. L'intenzione dell'Inter, infatti, è quella di tenere il centrale slovacco, classe 1995, per formare una coppia da fare invidia a tutta Europa con l'olandese Stefan De Vrij, che a giugno lascerà la Lazio a parametro zero essendo in scadenza di contratto.

Classe 1992, De Vrij firmerà un contratto di cinque anni con l'Inter, fino al 2023, a quasi cinque milioni di euro a stagione, bonus compresi mentre le commissioni potrebbero aggirarsi intorno alla stessa cifra.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!