Dopo le partite di ieri di Lazio e Milan in Europa League è tempo di bilanci per la settimana europea della squadre italiane, per i rossoneri la qualificazione è quasi compromessa mentre la Lazio nonostante il pari casalingo ha molte possibilità di approdare ai quarti. L'unica soddisfazione settimanale è l'approdo ai quarti della Juventus dopo la bellissima rimonta sul Tottenham griffata Dybala-Higuain, che ha consentito ai bianconeri di ribaltare il 2-2 dell'andata tra le mura amiche.

Il calcio italiano fa fatica in Europa

Il calcio italiano a livello europeo sta vivendo un momento delicato per via dei risultati deludenti delle nostre squadre, eccezion fatta per la Juventus di Allegri che per il quarto anno consecutivo si conferma protagonista nella massima competizione europea.

I bianconeri in tre anni di Champions hanno ottenuto risultati molto importanti disputando due finali di Champions, uscendo solo una volta agli ottavi contro il Bayern Monaco ai tempi supplementari per 4-2. Nell'anno in corso che è il quarto consecutivo della Juventus in Champions continua la corsa importante della squadra di Allegri che settimana prossima conoscerà l'avversaria dei quarti di finale, cercando di evitare Manchester City e Real Madrid che al momento sembrano le squadre più accreditate per la vittoria finale.

In ogni caso anche le contendenti dovranno tenere un occhio di riguardo ai bianconeri che possono giocarsela con tutti senza alcun timore reverenziale, come dimostrato contro il temibile Tottenham rimontato a Wembley in appena tre minuti con una prova di maturità veramente importante.

In Europa League il bottino invece è misero con Milan e Lazio che hanno deluso le attese mettendo a rischio il discorso qualificazione, sopratutto i rossoneri che in un San Siro strapieno hanno mandato in fumo i buoni propositi della vigilia perdendo malamente 0-2 contro l'Arsenal di Wenger. La qualificazione rimane appesa ad un filo in quanto i rossoneri devono vincere con due gol di scarto al ritorno, servirà un Milan perfetto e una prestazione super per compiere un'impresa al limite dell'impossibile.

Anche la Lazio ha deluso contro la Dynamo Kiev pareggiando per 2-2 all'Olimpico una gara che poteva essere gestita meglio dai biancocelesti, che erano stati bravi a rimontare la rete dello svantaggio ucraino vanificando tutto a undici minuti dal termine. A differenza del Milan alla squadra di Simone Inzaghi basterà una vittoria di misura in terra ucraina per volare ai quarti di finale, impresa non facile ma ampiamente alla portata della Lazio che ha tutte le carte in regola per prendersi la qualificazione.

Martedì tocca alla Roma tentare la rimonta

Dopo la Juventus che ha giocato mercoledì sera tocca alla Roma martedì cercare la rimonta vincente, all'Olimpico arriva lo Shakhtar che all'andata vinse per 2-1 lasciando così ampi margini di rimonta alla squadra di Eusebio Di Francesco. Intanto i giallorossi giocheranno stasera contro il Torino di Mazzari all'Olimpico cercando di conquistare tre punti fondamentali in chiave terzo posto, da domani potranno concentrarsi sull'altrettanto decisiva sfida di Champions che potrebbe proiettare la squadra capitolina ai quarti raggiungendo così la Juventus. Servirà una Roma formato San Paolo, compatta in tutti i reparti e pronta a colpire al momento opportuno, ma serviranno soprattutto le prestazioni di Dzeko e Under che con le loro giocate potrebbero spaccare in due la gara.

La stagione giallorossa passa da queste due gare che se vinte potrebbero dare slancio ad un finale di stagione importante e ricco di soddisfazioni, in attesa della Champions godiamoci il campionato con la 28esima giornata che si preannuncia ricca di emozioni e gol.

Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!