I toscani vincono 3-2 contro il Venezia. Ad aprire le marcature è Luperto dopo 180 secondi con un mancino da 30 metri che finisce all'incrocio dei pali. Al 32' l'ex Fiorentina Pasqual sfiora il raddoppio con un tiro deviato dal difensore del Venezia Domizzi, una vecchia conoscenza della Serie A visto che ha giocato in alcuni club quali Milan, Napoli ed Udinese. Quattro minuti dopo altra occasione empolese per Zajc che a due passi da Audero non inquadra la porta.

La partita riparte col pareggio del Venezia. Autore del gol è Falzerano che con un tap-in vincente batte il portiere Gabriel Vasconcelos Ferreira.

Gli arancioneroverdi sfiorano il sorpasso con Geijo, un destro che termina oltre il montante. All'ora di gioco l'Empoli ritorna in vantaggio con Alejandro Rodriguez, attaccante classe '91 preso in prestito dal Chievo Verona, che approfitta di un filtrante di Ismael Bennacer. Il vantaggio degli uomini di Andreazzoli dura 6' poichè Litteri segna il gol del 2-2 sugli sviluppi di un corner calciato da Garofalo.

Al 73' arriva il gol vittoria dei toscani col solito Alfredo Donnarumma, attuale vice-capocannoniere della Serie B, che segna il 17° gol sfruttando un errore di Bruscagin. inzaghi, nonostante il passaggio al 4-3-3 non recupera lo svantaggio. Azzurri in prima posizione con 57 punti, a +3 dal Frosinone.

Gli altri match: Entella-Parma 2-0, frenano Frosinone, Palermo e Bari

I liguri, fermi in zona playout, vanno alla ricerca di punti per salvarsi e ci riescono vincendo allo stadio "Comunale" di Chiavari per 2 reti a 0 contro il Parma presente nella zona playoff. Basta una doppietta del talentino Alessio La Mantia per ottenere 3 punti d'oro. Il numero 19 apre le marcature al 45' con un tocco vincente in area di rigore su assist di Giuseppe De Luca, ex barese preso in prestito dall'Atalanta.

Per l'ex Pro Vercelli è la decima rete in 29 presenze (ha una media gol/partita di 0,34).

Il Parma di Emanuele Calaiò cerca più volte il pari prima con Ceravolo al minuto 67', poi con Calaiò stesso, un minuto prima del gol del raddoppio dei "Diavoli Neri" con un tap-in sempre di Alessio La Mantia (in sospetta posizione di fuorigioco). Undicesimo gol in Serie B per il ragazzo proveniente da Marino Laziale.

Termina a reti inviolate il match tra il Frosinone e la Salernitana. Gli uomini di casa non riescono a sfondare ma le occasioni non mancano. Dopo 7' la Salernitana di Colantuono sfiora il vantaggio con Sprocati. A due minuti dal 45' Paganini, numero 17 del Frosinone, va vicino al gol dell'1-0 con un colpo di testa che va a fil di palo.

Il Palermo, altra pretendente per la promozione diretta in Serie A (oltre al Frosinone ed Empoli), pareggia 2-2 in casa del Novara. Quest'ultimi aprono con l'ex Benevento George Puscas dopo soli 8 minuti su assist de Di Mariano. Palermitani che ribaltano tutto nella ripresa prima con Rispoli sfruttando un cross di Fiordilino complice il velo di La Gumina, poi col numero 20 rosanero dopo un palo di Nestorovski.

Al minuto 89' Petar Golubović viene espulso per un fallo su Jajalo. In extremis arriva il pari di Sciaudone con un colpo di testa su assist di Moscati. Altro pareggio a reti inviolate è quello tra Cittadella e Bari, con i baresi che confermano la 5^ posizione con 47 punti in piena zona playoff, a 3 punti proprio dal Cittadella.

Gli altri risultati sono: Foggia-Cesena 2-1 (giocata venerdì), Ascoli-Ternana 2-1, Brescia-Cremonese 1-1, Perugia-Spezia 3-0, Avellino-Pescara 2-2. Da giocare Carpi-Pro Vercelli.

Segui la pagina Serie B
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!