La Juventus pensa già al Calciomercato che andrà a ringiovanire, ma non a stravolgere, la squadra che si appresta a diventare Campione d'Italia per la settima volta consecutiva (e che giocherà la finale di Tim Cup, per la quarta volta consecutiva). Dalle ultime indiscrezioni, la Signora d'Italia incassa il sì del giovate terzino in forza al Manchester United di Mourinho, Matteo Darmian (classe 1989), che andrà a formare con Mattia De Sciglio (classe 1992) la coppia di terzini della fascia destra bianconera.

I due sono stati compagni nel Milan e nella Nazionale, per cui si conoscono bene, e probabilmente saranno il futuro italiano della difesa bianconera per la fascia destra ,ma abili e arruolabili anche nella sponda opposta del campo. Restano ancora da definire i dettagli della trattativa, anche perché sono in sospeso le situazioni di Lichtsteiner e Asamoah, entrambi in scadenza a giugno, e il probabile sacrificio di Alex Sandro, sempre più lontano dalla Mole.

Le mosse della Juventus

In realtà sembra che la trattativa Juve-Darmian sia in ballo da diversi mesi, tra l'altro il duo Marotta-Paratici lo apprezzava già ai tempi del Torino e adesso lo considera maturo per indossare la maglia bianconera. Il giocatore ha dichiarato il suo consenso a vestire la maglia bianconera, frutto anche della scarsa fiducia che il mister Mourinho gli ha riservato in questi mesi, e per l’abilità della Juventus che si è mossa per tempo, riuscendo ad incassare il si del terzino che, per il gioco di Mister Allegri, sarà ottimale vista la sua abilità a giocare su entrambe le fasce della difesa.

La Juve ancora non chiude: perché?

Avendo incassato l'ok da parte del giocatore, che otterrebbe un contratto molto simile all'attuale che lo lega al Manchester United, e che condivide il progetto sportivo e di gioco della squadra bianconera, viene da chiedersi come mai la società di Torino non abbia definito già il tutto.

A quanto trapela da indiscrezioni, i bianconeri stanno valutando diversi giocatori che ricoprono lo stesso ruolo di Darmian, (Bellerin ne è un'esempio anche se costa troppo) per cui la società al momento sta riflettendo e valutando prima di far firmare il contratto al terzino ex Torino.

Inoltre, la società bianconera, oltre a definire la situazione dei giocatori svincolati, citati prima, sta concentrando le sue forze su un rinforzo che sia Massimiliano Allegri, sia Marotta ritengono fondamentale, ovvero Emre Can, che rappresenta non solo un rinforzo per la squadra, ma anche un'occasione in termini economici (visto il fatto che potrebbe liberarsi a parametro zero dal Liverpool). Il caso Emre Can però concentra le forze bianconere anche in vista del recente infortunio alla schiena, che impedirà al giovane centrocampista di partecipare alle semifinali di Champions League (che tra l'altro i Reds giocheranno con la Roma di Di Francesco, uscita vittoriosa dalle due gare contro il Barça di Messi).

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Ecco perché al momento la situazione di Darmian può attendere, anche se le probabilità di vestire la maglia bianconera restano comunque molto alte.

Segui la nostra pagina Facebook!