Torino - La juventus torna ad allenarsi oggi in prospettiva del prossimo impegno di campionato che vede la Signora ospitare la Sampdoria all'Allianz Stadium. I bianconeri si preparano quindi a premere l'acceleratore sulla corsa scudetto e in virtù della finale di Coppa Italia che li vedrà scontrarsi con il Milan di Gattuso. Concentrarsi sul campionato e sulla Coppa è l'unico modo per far smaltire la rabbia Champions alla suadra di Allegri e dare una conclusione di carriera al capitano Buffon migliore di quella che gli hanno riservato in Europa.

Mentre Massimiliano Allegri pensa a portare la squadra verso il settimo scudetto consecutivo (un'impresa storica che nessuno ancora è riuscito a compiere) e verso, magari, la vittoria della Coppa Italia contro i diavoli rossoneri, la dirigenza con il duo Marotta-Paratici si dedica invece a preparare il "campo" per il prossimo mercato allo scopo di rendere ancora più forte le zebre in vista di risultati migliori anche in Europa.

Vediamo i nomi del taccuiono dell' AD bianconero

Diversi sono gli obiettivi di alto profilo che serviranno alla Juve per migliorare la forza di un gruppo già molto affiatato, in particolar modo occorrono terzini di livello e dei rinforzari sia per la mediana che per l'attacco.

I nomi che circolano al momento come possibili terzini sono quelli di Matteo Darmian 28enne del Manchester United, Juan Bernat 25enne spagnolo in forza la Bayern Monaco, Jonas Hector 27enne del Colonia, Layvin Kurzava, 25enne terzino francese del PSG e Lucas Digne, 24enne terzino francese del Barcellona; questi sono solo alcuni dei nomi che circolano tra i ben informati.

Più complessa la situazione centrocampisti, che nella lista prevede Emre Can, 24enne centrocampista tedesco del Liverpool, Sergej Milinkovic-Savic, 23 centrocampista serbo della Lazio, Adrien Rabiot, 22enne centrocampista francese del Psg, Lorenzo Pellegrini, 21enne centrocampista italiano della Roma (anche se recentemente sembra aver dichiarato ai suoi tifosi, di non andare alla Juve); questi alcuni dei più blasonati.

Infine per l'attacco, pochi nomi ma che vanno a completare un reparto già molto forte e diversificato, ovvero Anthony Martial, 22enne attaccante francese del Manchester United ed il figlio d'arte Federico Chiesa attaccante italiano in forza alla Fiorentina.

Le dichiarazioni di Marotta

Come ha dichiarato l'AD bianconero poco prima della partita di Champions con il Real, lo scopo della Juve è "creare il giusto mix tra giovani ed esperti" - continua Marotta - "Non ci sarà una rivoluzione ma ci sarà un processo evolutivo..." - ed ancora conclude - "Dal 2010 ogni anno la qualità della Juve è aumentata ed anche l'anno prossimo arriveranno volti nuovi".

Effettivamente di anno in anno la dirigenza juventiva è riuscita ad aumentare gradualmente la qualità della rosa e grazie all'apporto del Mister Allegri, seppur sempre oggetto di opinioni contrastanti da parte dei tifosi bianconeri, si sono raggiunti altissimi livelli sia in Italia che in Europa, riportando la Juventus ad essere inserita tra le grandi del continente e di conseguenza del mondo.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!