Le porte restano aperte a chiunque, ma alle condizioni di Preziosi. Il presidente del Genoa è al lavoro per la prossima stagione e non ha alcuna intenzione di fare regali o grossi sconti per la cessione del club. Dopo il tentativo di giulio gallazzi della scorsa estate, sono rimbalzate voci su un possibile coinvolgimento in società dell'imprenditore cambogiano Vanna Ly. Al momento, l'unica certezza è data dalle smentite di Preziosi, che ha fatto cadere nel vuoto anche un eventuale ritorno in scena dello stesso Giulio Gallazzi.

La notizia del Secolo XIX

Ad ipotizzare una riapertura della trattativa con l'uomo d'affari bolognese sono i giornalisti sportivi del Secolo XIX.

Ci sarebbe stato un nuovo tentativo, ma Preziosi giura che non c'è nulla. Non è da escludere che si tratti di un bluff, d'altra parte nel calcio tutto è possibile e lo stesso presidente ci ha abituato a grandi sorprese. In questo momento, però, i movimenti della società fanno pensare ad un proprietario saldamente al comando, intenzionato a muovere i primi passi per la nuova stagione. Il Genoa infatti è già forte sul calciomercato, con gli arrivi di Cristian Romero e di Mimmo Criscito. Due giocatori su cui lo scouting rossoblu conta molto per rinforzare l'organico. L'ingresso dell'ormai ex Zenit potrebbe liberare Laxalt, ma la società non ha fretta e aspetta proposte concrete. In entrata tiene sempre banco il discorso legato a Callegari, ma anche la situazione contrattuale di Davide Ballardini.

Sullo sfondo l'ipotesi Vanna Ly

Secondo alcuni tifosi, questa attesa sul fronte rinnovi sarebbe da attribuire ad un possibile cambio societario, ma onestamente le chance di una riapertura della trattativa con Gallazzi appaiono molto deboli. Va detto che il manager felsineo ha continuato per mesi il corteggiamento con Preziosi, ma permangono i grossi ostacoli che hanno impedito alle parti di arrivare alla fumata bianca.

Le ultime indiscrezioni sulla possibile cessione del Genoa, quindi, non trovano riscontri concreti. Resta viva la pista Vanna Ly, che Preziosi vorrebbe coinvolgere per rafforzare l'economia del club. A Genova ci sono diversi affari in ballo, soprattutto nell'area portuale alla quale il cambogiano guarda con interesse. Si spiegano così gli incontri formali con il governatore della regione Liguria, Toti, delle scorse settimane.

Molto probabilmente tornerà il silenzio sulla questione societaria. La cessione del Genoa non sembra affatto vicina. Ma chissà che un giorno, a sorpresa, non arrivino gli annunci di un cambio ai vertici a cui ormai sembra ambire gran parte della tifoseria rossoblu.

Segui la pagina Genoa
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!