In Serie B, l'ultima giornata di campionato ha fatto registrare alcuni risultati a sorpresa, relativi soprattutto alle imprese compiute da alcune squadre che sono in lotta per non retrocedere. La Ternana, ad esempio, ha battuto in trasferta il lanciatissimo Perugia dopo un'entusiasmante rimonta, mentre l'Ascoli (sempre fuori casa) ha inguaiato la Cremonese vincendo una gara fondamentale.

Questi exploit dimostrano ancora una volta che ci attende un finale di stagione molto incerto sia in testa che in coda. Infatti, ad esclusione dell'Empoli che ormai deve solo attendere la matematica certezza della promozione in Serie A, tutte le altre formazioni si daranno battaglia fino all'ultima giornata.

Cremonese, squadra in crisi, esonera il tecnico Tesser

Tra le formazioni che di recente sono state risucchiate a ridosso della zona play-out c'è la Cremonese che, solo fino a qualche settimana fa, era in piena lotta per un piazzamento nella griglia dei play-off promozione. Tuttavia, la squadra di Tesser negli ultimi tempi ha incamerato un'incredibile serie di sconfitte e risultati negativi, che hanno costretto i dirigenti ad esonerare l'allenatore. Probabilmente si è trattato di una scelta obbligata per provare a dare una scossa a tutto l'ambiente che, nelle ultime settimane, sta vedendo avvicinarsi pericolosamente lo spettro della retrocessione. Nelle ultime ore, dunque, il Cda della Cremonese ha ufficializzato l'esonero del tecnico Attilio Tesser, mentre si è riservato la decisione di accettare o meno le dimissioni presentate dal ds Stefano Giammarioli.

Inoltre, come riportato da "La Gazzetta dello Sport", la dirigenza grigiorossa ha scelto come nuovo allenatore Andrea Mandorlini, il quale avrà il compito di guidare la formazione lombarda in quest'ultima parte della stagione. Già nel pomeriggio di oggi, 24 aprile, il nuovo tecnico sosterrà il primo allenamento con i suoi calciatori.

Abbiamo parlato, in apertura, dell'impresa compiuta a Perugia dalla Ternana, che il neo-tecnico De Canio è riuscito a trasformare in breve tempo in una squadra di carattere, pronta a ribattere colpo su colpo a qualsiasi avversaria.

Bomber Montalto decisivo per la Ternana

Il simbolo della "nuova Ternana" è senz'altro l'attaccante Adriano Montalto che, con i suoi gol, sta trascinando la squadra verso l'obiettivo salvezza che fino a qualche settimana fa sembrava impossibile da realizzare.

Sul centravanti degli umbri (ribattezzato anche il "tagliagole") in questi giorni è arrivato il giudizio di un altro grande bomber della Ternana di qualche anno fa, Riccardo Zampagna che, proprio con i rossoverdi, detiene il record di segnature stagionali in Serie B, con 21 reti nella stagione 2003/2004. "Lui mi supererà sicuramente. E se lo merita, soprattutto dopo la grande soddisfazione che ha regalato domenica ai tifosi ternani", questa la dichiarazione rilasciata dall'ex calciatore alla redazione di "Ternana News".

Il rendimento di Montalto non è passato inosservato anche tra i dirigenti del massimo campionato. Il centravanti siciliano, ormai trentenne, potrebbe essere pronto anche per i grandi palcoscenici della Serie A, e a tal proposito si segnala l'interessamento di due club che starebbero seguendo da tempo il bomber della Ternana, ovvero il Genoa e il Chievo Verona.

Segui la pagina Serie B
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!