In occasione della gara di Serie A Tim Fiorentina - Napoli, disputata presso lo stadio 'Franchi' di Firenze e valevole per la 16esima giornata di ritorno del campionato della stagione sportiva 2017/2018, una parte di tifosi del settore locale si è resa responsabile di numerosi cori a sfondo razzista e di discriminazione territoriale contro i supporters partenopei. I cori, prolungati e ripetuti per l'intera durata del match, sono stati percepiti dai tre commissari della procura federale della FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio) che erano presenti a bordo campo e che hanno riportato l'accaduto nella propria relazione post-gara.

Pubblicità
Pubblicità

La sanzione

Il giudice sportivo ha così inferto una sanzione pecuniaria alla società locale Fiorentina Calcio pari ad un' ammenda corrispondente a € 10.000,00. La motivazione della decisione degli organi federali, come si legge nel comunicato ufficiale della F.I.G.C. numero 223 del 30 aprile 2018 della lega nazionale professionisti della Serie A, sta nel fatto che un folto numero di tifosi fiorentini abbiano intonato durante la partita a più riprese cori e insulti di matrice territoriale e discriminazione regionale nei confronti dei sostenitori della squadra avversaria, ovvero la società sportiva calcio Napoli.

Pubblicità

Non è il primo episodio di discriminazione razziale o territoriale che avviene in un arena sportiva. Emblematico e passato alla storia calcistica fu il caso del match Lazio - Napoli, quando il direttore di gara, il Sig. Massimiliano Irrati della sezione A.I.A. (Associazione Italiana Arbitri) di Pistoia sospese la partita per circa tre minuti e mezzo a causa di prolungati e ripetuti cori razzisti nei confronti del difensore del Napoli Kalidou koulibaly per il colore della sua pelle.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
SSC Napoli

Le altre decisioni del giudice sportivo

Il dottor Gerardo Mastandrea, questo il nome del giudice sportivo che ha esaminato i rapporti di gara degli arbitri della 16esima giornata di ritorno della Serie A Tim, ha comminato anche la squalifica ai seguenti calciatori per i loro comportamenti in campo che andiamo ad esaminare:

  • Luca Cigarini (squadra Cagliari Calcio): squalifica per due giornate effettive per doppia ammonizione dovuta a ripetute proteste e contestazioni verso gli ufficiali di gara e per comportamento antisportivo nei confronti di un avversario;
  • Danilo Cataldi (squadra Benevento Calcio): squalifica per una sola giornata per intervento scomposto su un avversario;
  • Kalidou Koulibaly (S.S.C. Napoli): squalifica per una giornata effettiva per intervento falloso per impedire ad un avversario una chiara occasione da rete;
  • Juan Guilherme NUNES JESUS (A.C. Roma): squalifica per una giornata effettiva per un intervento falloso su un avversario impedendogli la segnatura di una rete;
  • Matias VECINO FALERO (squadra Inter): squalifica per una giornata effettiva per aver commesso un grave fallo di gioco.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto