Dopo l'allenamento di questa mattina a Vinovo, la Juve ha lasciato Torino per trasferirsi in aereo a Roma. Una volta sbarcati nella Capitale i bianconeri si sono diretti in pullman al Quirinale per incontrare il Presidente della Repubblica Mattarella. La Juventus dopo l'incontro con il Capo dello stato si è recata in ritiro e vi resterà fino a domani quando alle 19 circa uscirà dall'hotel per andare allo stadio Olimpico. Per il match contro il Milan, Massimiliano Allegri cambierà ancora formazione e soprattutto sta pensando ad una mossa a sorpresa. Infatti, il tecnico livornese è orientato a puntare ancora su Kwadwo Asamoah.

Asamoah il Jolly di Allegri?

Domani, la Juve si dovrebbe schierare con il 4-3-2-1, ma questo modulo potrebbe variare a gara in corso soprattutto con l'inserimento fra i titolari di Kwadwo Asamoah.

Il numero 22 bianconero andrebbe ad agire nel quartetto di difesa, ma in realtà il suo impiego consentirebbe alla Vecchia Signora di mettersi in certi momenti della partita con il 3-5-2. Infatti Asamoah ha già giocato in questa posizione contro il Bologna e ha dato buone risposte. L'impiego del numero 22 bianconero, inoltre, consentirebbe a Juan Cuadrado di agire a centrocampo sulla corsia di destra con Douglas Costa a sinistra. Ovviamente questo sarebbe un 3-5-2 molto offensivo ma permetterebbe alla Juve di spingere molto in fase offensiva. Questa dunque dovrebbe essere la mossa a sorpresa che sta studiando Massimiliano Allegri per la finale di Coppa Italia, anche se la decisione finale verrà presa solo nella giornata di domani.

Per questo riguarda, invece, la coppia centrale della difesa bianconera si va verso il duo formato da Andrea Barzagli e Medhi Benatia.

A centrocampo Allegri punterà sui titolarissimi

Uno dei reparti che domani sera non presenterà novità è il centrocampo visto che Massimiliano Allegri punterà sulle sue certezze ovvero Sami Khedira, Miralem Pjanic e Blaise Matuidi.

Il numero 5 bianconero dopo aver scontato un turno di squalifica in campionato contro il Bologna, in Coppa Italia si riprenderà il suo posto in cabina di regia. Per quanto riguarda l'attacco, invece, non dovrebbero esserci particolari sorprese visto che Mario Mandzukic ha recuperato ma quasi certamente partirà dalla panchina e i titolari saranno Douglas Costa, Paulo Dybala e Gonzalo Higuain.

La posizione del brasiliano comunque sarà abbastanza variabile visto che in caso di 3-5-2 arretrerebbe a centrocampo.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!