Ci siamo, oggi, 18 maggio, si tireranno le prime somme per molte squadre, in questa 42a giornata di serie B, ultima della stagione regolare. Poi inizierà la grande giostra dei play off e play out, che determineranno l'ultima promozione in serie A e l'ultima drammatica retrocessione in serie C.

Ascoli, gli ultrà preparano una coreografia spettacolare

Ad Ascoli sarà presente il pubblico delle grandi occasioni, con gli ultrà ascolani pronti ad una coreografia degna della migliore tradizione bianconera.

Il dato finale del numero degli spettatori si aggirerà intorno alle 7.000 unità, ma potevano e dovevano essere molti di più, in quanto per ragioni di ordine pubblico un intero settore è stato destinato ai tifosi bresciani che hanno risposto in 297 all'acquisto dei tagliandi loro riservati.

Un peccato visto che molti tifosi ascolani rimarranno fuori in una giornata fondamentale per i loro colori. Sulla vicenda si è espresso anche il tecnico Cosmi che si è detto dispiaciuto per la gente che non può assistere alla gara, 'non è uno stadio normale e non penso di offendere nessuno nel dirlo' questo il suo commento.

Comunque, i gruppi organizzati della Curva Sud allestiranno, per l'occasione una gigantesca coreografia, che accompagnerà le squadre all'ingresso in campo. C'è da giurare sull'esito della preparazione alla gara da parte degli ultrà, in quanto nel passato sono stati protagonisti di splendide coreografie rimaste impresse nella memoria di tutti gli addetti ai lavori.

Il gruppo Ultras 1898, con un'apposita locandina ha invitato tutta la tifoseria a recarsi con molto anticipo in Curva Sud per preparare con materiale e indicazioni varie lo spettacolo coreografico che avrà come sfondo un incitamento con la scritta 'questo è' il tempo di combattere'.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie B

Di Carlo, 'è la gara più importante dell'anno'

Da Ascoli a Novara, anche qui c'è grande fermento, in quanto per la Virtus Entella si tratta di una vera e propria ultima spiaggia, infatti solo con una vittoria può agganciare il treno della speranza che si chiama play out. Il Novara con una sconfitta vedrebbe lo spettro della serie C, mentre con una vittoria potrebbe sperare in una salvezza diretta che avrebbe del miracoloso.

'La partita più importante dell'anno', così l'ha definita il tecnico piemontese Mimmo Di Carlo nella conferenza pre-gara. Assenze importanti per il Novara che dovrà fare a meno di Moscati, Macheda, Golubovic e Sciaudone squalificarti dal Giudice Sportivo. In casa Entella, il tecnico Volpe ha già caricato i suoi nei giorni scorsi, invitandoli a dare l'anima in questa ultima gara. L'uomo in più per i liguri è La Mantia che con le sue prodezze, ben dodici reti nell'arco della stagione, potrebbe evitare la retrocessione diretta e regalare alla sua squadra gli spareggi play out.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto