Uno dei grandi protagonisti della scorsa stagione in casa Inter è stato sicuramente il centrale slovacco, Milan Skriniar, che, arrivato tra mille perplessità al posto di Kostas Manolas e Antonio Rudiger, ha stupito tutti con il proprio rendimento. Il giocatore, infatti, è stato fondamentale per il raggiungimento del quarto posto, con conseguente qualificazione in Champions League, risultando uno dei migliori interpreti del ruolo di tutto il campionato. Prestazioni che, tra l'altro, non sono passate inosservate e che hanno attirato l'attenzione di grandi top club europei, che hanno già avanzato grandi offerte tra gennaio e giugno.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Offerte prontamente rifiutate dalla società nerazzurra, che vuole blindare l'ex Sampdoria con un consistente rinnovo di contratto, per evitare che nelle prossime sessioni di Calciomercato possano tornare a farsi vive voci su una sua possibile cessione.

Skriniar e il rinnovo con l'Inter

Continuano le trattative per il rinnovo [VIDEO] di Milan Skriniar con l'Inter. Arrivato l'estate scorsa dalla Sampdoria per cinque milioni di euro, più il cartellino dell'attaccante Gianluca Caprari, valutato quindici milioni di euro, il centrale slovacco ha firmato un contratto fino al 2022 a 1,7 milioni di euro a stagione. Una cifra bassa rispetto al valore mostrato sul campo da parte del giocatore, che più di una volta ha fatto la differenza nella passata stagione. Per questo motivo i nerazzurri vogliono premiarlo e hanno offerto un rinnovo con prolungamento del contratto per un anno, fino al 2023, a 2,5 milioni di euro a stagione più bonus. Un'offerta che, però, è stata rifiutata dall'agente del giocatore, Karol Csonto, che, invece, per sedersi al tavolo delle trattative chiede una cifra superiore ai tre milioni di euro, arrivando a 3,5 milioni di euro a stagione, bonus compresi.

La distanza tra domanda ed offerta, dunque, c'è, ma non è abissale e, per questo motivo, la fumata bianca potrebbe anche arrivare nelle prossime settimane. A incidere sulla trattativa, comunque, sono state le offerte arrivate da Manchester City e Manchester United nelle scorse sessioni di mercato. Oltre ad essere pronti ad offrire sessantacinque milioni di euro per il cartellino, infatti, i due club inglesi si erano detti disposti ad offrire un ricco ingaggio al centrale slovacco, che sfiorava i quattro milioni di euro a stagione.

Giocatore fondamentale per Spalletti

Milan Skriniar, però, è ritenuto un elemento imprescindibile dal tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti. Non è un caso, infatti, che la scorsa estate l'unico giocatore ritenuto assolutamente incedibile sia stato il centrale slovacco. E anche in questa prima parte della stagione il tecnico toscano ha mostrato di fidarsi ciecamente dell'ex Sampdoria, tanto da arrivare a schierarlo anche fuori ruolo, come terzino destro, nella partita più importante della stagione, almeno per il momento: il match di Champions League contro il Tottenham [VIDEO].

Un esperimento riuscito, come dichiarato dall'allenatore ieri in conferenza stampa, dove ha affermato che, se ce ne fosse nuovamente bisogno, sarà pronto a schierarlo ancora in quel ruolo.