C'è una cosa che rende differente Roberto Mancini da tutti i suoi predecessori più recenti ed è la consapevolezza di non poter fallire in un arco di tempo relativamente breve, da qui al prossimo 17 novembre. La formula della Nations League non ammette troppi passi falsi e se all'Italia non si chiede certamente di sollevare il trofeo, si suggerisce quantomeno di evitare la retrocessione in Lega B che sarebbe riservata all'ultima del girone. Sarebbe un ulteriore peso per un calcio già duramente provato dalla mancata qualificazione ai Mondiali di Russia. Il nuovo CT sembra comunque avere le idee chiare ed ha già sciolto i dubbi sulla formazione che sarà mandata in campo questa sera allo stadio Dall'Ara di Bologna contro la Polonia.

Gli undici effettivi li possiamo ipotizzare, ma non dovrebbero discostarsi di molto da quella che sarà la formazione del debutto nel nuovo torneo. Sul modulo, l'ex allenatore dell'Inter non ha assolutamente nodi da sciogliere, sarà un 4-3-3. Italia-Polonia sarà trasmessa questa sera in diretta su Rai Uno con inizio alle ore 20.45 ed in streaming su Rai Play per pc, smartphone e tablet.

Bernardeschi nel tridente con Balotelli ed Insigne

Gigio Donnarumma sarà il titolare tra i pali e potrà dunque iniziare a ricostruire quella fama di erede naturale di Buffon che si è un pò offuscata nelle ultime due stagioni. Scontata la coppia centrale in difesa, sarà quella ultra-affiatata costituita da Bonucci e Chiellini, ricostituita di recente anche alla Juventus, mentre sulle corsie esterne dovrebbero andare Zappacosta a destra e Criscito a sinistra.

A centrocampo in questi giorni Mancini ha provato diverse soluzioni, nella prima c'è Bernardeschi sulla fascia destra con Jorginho centrale e Pellegrini a sinistra, in tal caso il tridente offensivo sarebbe composto da Balotelli punta centrale con ai lati Chiesa ed Insigne. Ma si è fatta strada anche un'altra ipotesi, quella di schierare Gagliardini a centrocampo con l'avanzamento di Bernardeschi in posizione da attaccante esterno, confermando in tal caso Balotelli ed Insigne che sembrano punti fissi della nazionale italiana per quanto riguarda il compito di far male alla difesa polacca.

Nell'undici avversario il giocatore più temuto è ovviamente Robert Lewandowski, nella formazione ipotizzata alla vigilia ci sono ben sei giocatori che militano nel campionato italiano: lo juventino Szczesny, i napoletani Zielinski e Milik, i doriani Bereszynski e Linetty e l'atalantino Reca. Ci sarà inoltre l'ex Torino, Kamil Glik.

Probabili formazioni

Italia (4-3-3): Donnarumma; Zappacosta, Bonucci, Chiellini, Criscito; Gagliardini, Jorginho, Pellegrini; Bernardeschi, Balotelli, Insigne. All. Mancini

Polonia (4-2-3-1): Szczesny; Bereszynski, Glik, Kaminski, Reca; Krychowiak, Linetty; Zielinski, Milik, Klich; Lewandowski. All. Brzeczek

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!