Quella in programma venerdì sera a Bologna, calcio d'inizio per le ore 20.45 (diretta su Rai Uno) e valida per la prima giornata di Nations League, sarà la quindicesima sfida tra Italia e Polonia a livello di nazionali maggiori. Il bilancio è favorevole agli azzurri che hanno ottenuto 5 vittorie contro le 3 dei polacchi, il risultato più frequente è stato il pareggio che si è verificato per 6 volte. Le sfide più celebri, in oltre mezzo secolo di confronti, sono le tre disputate nell'arco di otto anni in due edizioni dei Mondiali, nel 1974 e 1982.

La Polonia ci manda a casa nel 1974

Il primo confronto contro i polacchi disputato in un campionato del mondo è piuttosto amaro per l'Italia.

Si gioca a Stoccarda il 23 giugno del 1974, le due squadre sono all'ultimo match del girone di qualificazione alla seconda fase dei Mondiali di Germania. Nelle prime due partite, gli azzurri hanno battuto 'soltanto' per 3-1 e per giunta in rimonta la modesta Haiti e pareggiato 1-1 con l'Argentina. La Polonia dell'epoca è certamente una delle squadre più forti a livello continentale ed è senza dubbio la Polonia più forte di sempre, bastino per tutti i nomi del portierone Tomaszewski, del difensore Zmuda e degli attaccanti Lato e Szarmach, oltre al fuoriclasse assoluto Kazimierz Deyna. Teoricamente l'Italia non è da meno, in campo c'è gente come Facchetti, Causio, Chinaglia e Mazzola, ma la nazionale di Valcareggi non è in palla e lo ha già mostrato nei precedenti incontri.

I polacchi hanno battuto l'Argentina e strapazzato Haiti (7-0), sono già qualificati, ma non concedono sconti all'Italia: l'uno-due di Deyna e Szarmach ci manda al tappeto, inutile il gol di Capello a 5' dal termine; il match termina 2-1, siamo eliminati.

Otto anni dopo 'Pablito' vendica gli azzurri

Otto anni dopo Italia e Polonia si ritrovano insieme in un altro girone della prima fase, sono i Mondiali di Spagna 1982.

La gara d'esordio a Vigo termina a reti bianche, le due squadre lo considerano un ottimo punto ed entrambe alla fine passeranno il turno, la Polonia al primo posto e l'Italia seconda dopo tre pareggi, pari punti con l'esordiente Camerun ma un gol segnato in più. Si ritroveranno in semifinale al Camp Nou di Barcellona, ma è ben altra Italia quella che ha appena fatto fuori nei quarti le favorissime Argentina e Brasile.

Dopo aver steso i brasiliani con la sua storica tripletta, Paolo Rossi segna entrambi i gol che consentono agli azzurri di battere 2-0 i polacchi e volare in finale, dove vinceranno il terzo titolo mondiale battendo la Germania Occidentale. La Polonia del 1982, splendida formazione con giocatori del calibro di Boniek, Buncol e Smolarek, si classificherà al terzo posto battendo la Francia nella finale di consolazione ed eguagliando il risutato già ottenuto nel 1974.

Gli altri confronti ufficiali

Polonia ed Italia si sono affrontate per la prima volta nel 1965 in due gare valide per la qualificazione ai Mondiali inglesi del 1966. Dopo lo 0-0 di Varsavia, gli azzurri di Edmondo Fabbri avrebbero sconfitto gli avversari a Roma con un tennistico 6-1 in cui spicca una tripletta di Barison.

Di Mazzola, Rivera e Mora gli altri gol italiani, per la Polonia va a segno Lubanski. Altro doppio confronto ufficiale nelle qualificazioni agli Europei del 1976, in entrambe le circostanze il match si chiude a reti inviolate. Gli ultimi due confronti ufficiali sono del 1997 e riguardano le qualificazioni ai Mondiali francesi dell'anno successivo, un altro 0-0 relativo al match giocato in Polonia mentre al ritorno l'Italia vince 3-0 a Napoli, segnano Di Matteo, Paolo Maldini e Roberto Baggio.

Le amichevoli

A completare il quadro dei precedenti tra Italia e Polonia ci sono anche cinque amichevoli, la prima disputata a Torino nel 1980 e chiusa sul 2-2, Causio e Scirea per gli azzurri, Sybis e Szarmach per i polacchi.

Un'altra amichevole viene giocata a Pescara del dicembre del 1984, l'Italia vince 2-0 grazie alle marcature di Altobelli e Di Gennaro. Nel 1985, invece, si gioca in terra polacca a Chorzow e la formazione di casa vince 1-0 con un gol segnato in apertura di partita da Dziekanowski. Nel 2003 la Polonia ci batte 3-1 a Varsavia, reti di Bak, Klos e Krzynowek, per l'Italia realizza Cassano. Infine l'ultima amchevole che rappresenta anche l'ultima sfida tra le due formazioni prima della Nations League di venerdì: nel 2011 l'Italia vince per la prima volta in terra polacca con il punteggio di 2-0 ed i gol di Balotelli e Pazzini.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!