Real Madrid-Roma, valida per la prima giornata di Champions League, si è conclusa sul 3-0 a favore degli spagnoli e non possono esserci voti alti nella pagelle dei giallorossi. Anzi, tanti elementi della formazione di Di Francesco hanno giocato una partita sicuramente insufficiente. In rete sono andati Isco allo scadere del primo tempo (con un gioiello su punizione), Bale e Mariano nel orso della ripresa. Un successo più che meritato da parte del Real, che ha dominato dall'inizio alla fine.

Le pagelle giallorosse

Olsen 7.5: non è mai una bella notizia per l'allenatore quando il migliore in campo nelle pagelle è il portiere.

Voto alto per lo svedese, che ha contenuto il passivo della Roma.

Florenzi 5: non spinge mai, ma non può certo farlo contro questo avversario. Anche nella fase difensiva non brilla, ma il compito era davvero arduo.

Fazio 4.5: sembra essere fuori condizione. Lento, impacciato, i giocatori del Real gli sfrecciano davanti come dei bolidi di Formula Uno.

Manolas 5.5: prova a mettere delle pezze come può, con la sua velocità, ma è dura fermare Bale e compagni.

Kolarov 5: dov'è finito quel terzino sinistro che lo scorso anno faceva il pendolino sulla fascia? Anche lui appare fuori condizione e non si rende pericoloso nemmeno sui calci piazzati.

Zaniolo 6: voto di sufficienza, perché da questo ragazzo, al debutto assoluto nel calcio che conta non ci si poteva aspettare di più.

Coraggiosa la mossa di Di Francesco anche se non ha dato i frutti sperati. Dal 54' Pellegrini 5.5: anche lui finisce in mezzo ai fraseggi del Real e finisce col perdere la lucidità.

De Rossi 6.5: capitano vero. Con esperienza prova a districarsi in mezzo ai palleggi dei madridisti e in alcuni casi i suoi recuperi in difesa sono stati decisivi.

Nzonzi 5: gioca da mezzala ma non convince. Lento, non recupera palloni e nella ripresa viene richiamato in panchina. Dal 69' Schick 5: ha avuto un paio di chance per riaprire la partita ma l'ha malamente mancate, gli è mancata la cattiveria agonistica. E a questi livelli non può mancare.

Under 6.5: il turco è uno dei pochi a salvarsi nella Roma.

Con tecnica e corsa ha cercato di pungere, approfittando anche dello spazio che gli ha lasciato Marcelo.

Dzeko 5: praticamente non l'ha vista quasi mai. Merito del Real Madrid, vero, ma poteva e doveva fare qualcosa di più. E quando nel finale trova la zuccata giusta, Navas gli nega la gioia del gol.

El Shaarawy 5: una prova davvero incolore la sua. Quando ha avuto pochi palloni giocabili li ha persi malamente. Dal 62' Perotti 5.5: entra in campo per la prima volta in stagione e da lui non ci si potevano aspettare certo miracoli.

Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la pagina A.S. Roma
Segui
Segui la pagina Real Madrid
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!