Cristiano Ronaldo esce in lacrime dal campo dove giocava la sua gara d'esordio in Champions League con la Juventus. La prima espulsione del torneo europeo è toccata al campione portoghese con l'amarezza dei fan e dei compagni. Proprio i suoi colleghi non hanno perso la forza e lo hanno dimostrato reagendo all'inferiorità numerica con una grande prestazione. Hanno festeggiato i due goal di Miralem Pjanić: alla fine del primo e all'inizio del secondo tempo quando ha segnato due rigori su due, portando i tifosi in visibilio al 45' e al 51'.

Espulso Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo è stato espulso al 29' con il cartellino rosso estratto dall'arbitro Brych dopo un contatto a palla lontana con Murrillo nell'area del Valencia. Il portoghese è stato espulso per una mano sulla testa all'avversario che era a terra, un gesto come un invito a non esagerare con le reazioni per la caduta. Cristiano aveva sbracciato e così allontanato il difensore ex interista che è piombato a terra all'ingresso dell'area di rigore. Poi la mano sulla testa di Ronaldo e subito la reazione di Murrillo, in piedi a guardarlo dritto negli occhi.

E' leggendo il labiale dell'assistente che si è ricostruita la decisione di punire CR7. Dopo il contatto con Murrillo, il direttore di gara parla con l'assistente che in tedesco gli dice 'haare', che significa 'capelli'. Così Brych chiede se l'intervento del portoghese giustifica il rosso e l'assistente risponde 'Ich sage ja', ovvero 'secondo me sì'. Per quattro volte il direttore ripete la domanda e per quattro volte ripete il sì. Ed ecco che Brych, diretto verso Ronaldo, punta in alto il cartellino, causando a decine di metri di distanza la rabbia del campione.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Champions League Cristiano Ronaldo

La sorella su Instagram: 'Vergogna'

'Peccato per il calcio .... la giustizia sarà fatta .... vogliono distruggere mio fratello ma dio non dorme ... Vergognoso .... #rispect #football'. Così la sorella di Ronaldo Katia posta su Instagram il suo pensiero sull'accaduto. Convinta che il fratello abbia subito una ingiustizia, evoca la giustizia, anche quella divina, affinché non ci si accanisca contro CR7. Intanto la prossima partita di Champions sarà il 2 ottobre contro gli svizzeri dello Young Boys e il campione, molto probabilmente, non ci sarà.

Polemica Social per l'espulsione durante Valencia-Juventus

L'espulsione di CR7 è stato un duro colpo per tutta la squadra, per la società e per i tifosi, che hanno già invaso la rete con centinaia di post di protesta. Tra i commenti più diffusi, alcuni suppongono che 'se fosse stato al Real Madrid non sarebbe accaduto' e altri incoraggiano il campione a tornare ancora più agguerrito.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto