Rogério Oliveira da Silva, è questo il nome completo del ragazzo nato a Nobres, piccola cittadina del Mato Grosso che conta poco più di 15000 abitanti. Di professione terzino sinistro, il brasiliano classe 1998 (oggi al Sassuolo) è arrivato un anno fa in prestito dalla Juventus Under19. Il difensore sta già cercando di ritagliarsi un ruolo da protagonista nella squadra neroverde della provincia di Modena, squadra che, negli ultimi anni, ha dimostrato di essere sempre temibile, fregiandosi spesso del titolo di “ammazzagrandi”.

Primi passi nel calcio che conta e l'interesse dei grandi club

Il vivaio del Sassuolo, che conta diversi giovani promettenti, sembra essere stato, fin dall'inizio, la scuola ideale per la crescita di Rogério, che, con l’arrivo di Giuseppe Iachini, ha voluto dimostrare che si può scommettere su di lui. Il ragazzo, soprannominato “il nuovo Alex Sandro”, prima di finire all'ombra della Mole, è stato accostato a grandi club europei, tra cui Paris Saint Germain e Manchester City, due squadre che, di certo, sanno dove pescare i nuovi talenti.

La forte volontà del giocatore di tornare alla Juventus

Negli ultimi giorni, alcune voci insistenti hanno parlato della volontà del brasiliano di tornare alla Juventus, stavolta però entrando dalla porta principale, direttamente alla corte di Massimiliano Allegri. A confermare queste voci, l'agente del ragazzo, Vinicius Prates che, senza troppi giri di parole, ha dichiarato a Radio Marte: “Al termine di questa stagione, la seconda con la maglia del Sassuolo, Rogério ha intenzione di tornare alla Juve e di giocare in bianconero.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

In Juve-Sassuolo vorrà mettersi in mostra perché in tanti sono convinti delle sue potenzialità”. L’Allianz Stadium di Torino infatti, domenica 16 settembre alle ore 15, si prepara ad accogliere la squadra di De Zerbi. Rogério, dal canto suo, dopo essere partito titolare in due delle tre partite disputate in questo inizio di stagione, cercherà di dimostrare al pubblico di Torino di potersi meritare anche lui un posto da protagonista nello scacchiere di Allegri.

Oltretutto, domenica avrà il grande privilegio di potersi misurare con Cristiano Ronaldo, grande amico di un altro brasiliano che quest’estate è stato accostato insistentemente alla squadra bianconera, un certo Marcelo del Real Madrid, che, guarda caso, gioca nello stesso ruolo di Rogério. Chissà che il prossimo anno non sarà lui ad arrivare a Torino e non il trentenne madridista. Domenica, a Torino, Rogério si gioca anche una bella chance per il suo futuro.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto