Anche ieri contro lo Spagna, con la maglia della sua Croazia, ha dimostrato di essere ancora tra i migliori al mondo nel suo ruolo. Parliamo del centrocampista del Real Madrid, Luka Modric, che sembra aver ritrovato la forma migliore dopo un inizio difficile che lo ha visto relegato in panchina con i blancos in più di una circostanza. Un inizio condizionato anche dalle fatiche del Mondiale in Russia, come ammesso dallo stesso giocatore che ha sottolineato come la mancanza della preparazione fisica estiva abbia influito non poco sul suo rendimento. Modric che, però, non avrebbe perso la sua voglia di lasciare la Liga ed approdare in Italia, all'Inter, manifestata già la scorsa estate, quando ha chiesto in più di una circostanza la cessione al patron del Real, Florentino Perez, che, però, si è opposto fortemente.

Possibile apertura del Real Madrid

A gennaio potrebbe cambiare qualcosa rispetto alla scorsa estate. L'Inter non ha mai smesso di seguire Luka Modric, e continua a sperare nel suo arrivo a Milano. La prestazione offerta ieri contro la Spagna, inoltre, ha fatto sognare i tifosi nerazzurri lo hanno ammirato insieme a Marcelo Brozovic, Ivan Perisic e Sime Vrsaljko. E proprio i tre calciatori dell'Inter potrebbe giocare un ruolo fondamentale in questa trattativa. Stando a quanto riportato da Premium Sport, starebbero infatti facendo una grande pressione sull'ex Dinamo Zagabria e Tottenham per convincerlo a sposare il progetto nerazzurro.

Modric sembra deciso a chiudere la sua ricca parentesi spagnola in cui ha vinto tutto, cercherebbe nuovi stimoli e per questo ha rifiutato il rinnovo di contratto con il Real Madrid, attualmente in scadenza a giugno 2020.

Anche il patron dei blancos, Florentino Perez, starebbe adesso valutando l'ipotesi di una sua cessione, visto che non vuole rischiare di perdere un giocatore di quel calibro a parametro zero, cosa che potrebbe avvenire nella data indicata. L'arrivo di Giuseppe Marotta a Milano, non ancora ufficiale ma al quale mancherebbe solo nero su bianco, potrebbe aiutare ulteriormente a portare la trattativa a buon fine.

L'ex amministratore delegato della Juventus ha ottimi rapporti con il club spagnolo e, per questo, non è escluso che Modric possa arivare in prestito con obbligo di riscatto fissato per luglio, anche per aggirare le restrizioni del fair play finanziario che scadranno il 30 giugno dell'anno prossimo.

Il croato cambierebbe il centrocampo nerazzurro

L'arrivo di Luka Modric cambierebbe radicalmente l'Inter di Luciano Spalletti. Il tecnico nerazzurro avrebbe a disposizione quel fuoriclasse assoluto in mezzo al campo, in grado di dettare i tempi e l'ultimo passaggio, facendo fare il salto di qualità definitivo alla rosa. La qualificazione agli ottavi di Champions League, in questo senso, potrebbe essere decisiva. Il centrocampista croato verrebbe collocato in mediana al fianco di Marcelo Brozovic, con Radja Nainggolan schierato sulla trequarti. I nerazzurri, però, potrebbero schierarsi anche con il 4-3-3 visto nelle ultime uscite e molto simile al modulo adottato dalla Croazia, con Modric mezzala e con Nainggolan che andrebbe a ricoprire il ruolo che in Nazionale ha Rakitic.

Inoltre Modric e Nainggolan potrebbero alternarsi sulla trequarti e sulla mediana, rappresentando una variante tattica e difficilmente prevedibile per gli avversari.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!