Annuncio
Annuncio

Uno dei club che potrebbe fare qualcosa di importante in questa sessione di Calciomercato è il Paris Saint-Germain. Il club francese cerca un rinforzo a centrocampo, visto che dovrà quasi sicuramente salutare Adrien Rabiot. Il centrocampista francese è in scadenza di contratto a giugno e ha già deciso di non rinnovare, avendo trovato un accordo con il Barcellona da dieci milioni di euro a stagione. I blaugrana, però, vogliono anticipare l'approdo in Catalogna del giocatore e offriranno un indennizzo tra i venti e i trenta milioni di euro.

Con questo tesoretto, i francesi [VIDEO] hanno intenzione di puntare su uno tra Radja Nainggolan e Allan Marques: i due hanno sicuramente una valutazione ben diversa tra loro.

Advertisement

La volontà di Nainggolan

Radja Nainggolan è stato sicuramente una delle delusioni di questa prima parte della stagione in casa Inter. Arrivato come fiore all'occhiello della campagna estiva di mercato, acquistato dalla Roma per venticinque milioni di euro più i cartellini di Davide Santon e Nicolò Zaniolo, il centrocampista belga non ha potuto dare il proprio contributo rispetto alle aspettative. Il Ninja si è infortunato durante il ritiro estivo alla Pinetina, saltando le prime due partite, per poi infortunarsi alla caviglia nel derby contro il Milan. Un problema che gli ha fatto saltare i big match decisivi contro la Juventus in campionato e contro il Barcellona e il Psv Eindhoven in Champions League. La sospensione a Natale, che gli ha fatto saltare la sfida contro il Napoli, ha rappresentato solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Advertisement

Nainggolan, però, vuole dimostrare il proprio valore e ha rimandato ogni discorso alla prossima estate. L'ex Roma, infatti, vuole utilizzare questi mesi per dimostrare le proprie qualità e giustificare l'investimento fatto dalla società nerazzurra la scorsa estate. No, dunque, alla possibilità di trasferirsi a Parigi [VIDEO] già in questa sessione di mercato.

Il patto tra Nainggolan e l'Inter

I primi mesi all'Inter, come detto, non sono stati sicuramente positivi per Radja Nainggolan: il suo rendimento è stato condizionato da problemi fisici e problemi di tipo comportamentale.

L'Inter e il centrocampista belga, però, hanno deciso di stringere un patto durante la sosta, in cui il Ninja si è allenato duramente in Sardegna, nella sua Cagliari. Radja ha chiesto fiducia e il club nerazzurro ha deciso di concedergliela, ma solo a determinate condizioni che in questo inizio 2019 il belga sta rispettando. Ad Appiano, infatti, si parla di allenamenti fatti al massimo e personalizzati per tornare ad essere il giocatore che ha fatto la differenza negli scorsi anni.