Dopo la vittoria contro il Cagliari per 3-0, grazie alla prima rete in Serie A di Paquetà e al solito Piatek, il Milan è già con la testa allo 'scontro Champions' di sabato (ore 20:30) allo Stadio Atleti Azzurri d'Italia contro l'Atalanta di Gasperini. In caso di vittoria la squadra di Gattuso allungherebbe su una diretta rivale, nella speranza di un passo falso delle due romane domenica, entrambe ad un punto dal Milan proprio come la squadra bergamasca.

A questo punto della stagione, ed essendo in corsa per l'obiettivo stagionale, non si può che sognare in grande e per farlo servono rinforzi di qualità alla squadra di Gattuso, ovviamente pensando alla possibile qualificazione alla prossima Champions League, senza però farsi scappare i fuoriclasse già presenti in rosa.

Richarlison: l'Everton chiede troppo

Il nome nuovo accostato al Milan è quello di Richarlison, attaccante classe 97' che con la maglia dell'Everton ha messo a segno già 10 gol in questa stagione.

La trattativa però sembra complicata, dato che solamente un anno fa la squadra inglese lo ha prelevato dal Watford sborsando 45 milioni di euro. Sapendo che il giocatore è corteggiato da grandi club come Atletico Madrid e Paris Saint Germain, la dirigenza dei Toffies ha fatto intendere che non vuole privarsi del suo attaccante per meno di 90 milioni di euro. Il giocatore non ha nessuna clausola e giocando sulla sua voglia di calcare grandi palcoscenici, in estate, se il Milan dovesse confermarsi al quarto posto, un tentativo da parte di Leonardo potrebbe essere fatto.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Milan

Suso: offerto il rinnovo senza clausola rescissoria

Oltre ai nuovi nomi di cui si parla, la dirigenza sa che deve blindare i giocatori di maggior talento per poter competere su tutti i fronti la prossima stagione. Uno di questi è Suso, decisivo anche nell'ultima giornata contro il Cagliari, dove un suo tiro, prima parato dal portiere e poi deviato da Ceppitelli, ha permesso alla squadra rossonera di portarsi in vantaggio nei primi minuti del match.

Fin qui la sua stagione è stata altalenante a causa dei vari problemi fisici che lo hanno fermato, anche se comunque Suso ha dimostrato di essere fondamentale per il gioco di Gattuso e il Milan non vuole privarsi del fuoriclasse spagnolo. La società vuole convincere il giocatore a rinunciare alla clausola rescissoria, attualmente in vigore di 40 milioni, troppo pochi per il suo talento e visti i prezzi attuali del mercato, proporre anche un aumento di ingaggio che andrebbe dai 2,2 milioni all'anno (quelli che percepisce attualmente) a una cifra intorno ai 4 milioni più bonus.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto