Il trionfo di ieri nel derby contro il Milan riporta il sereno in casa Inter. I nerazzurri, infatti, grazie a questo successo sono balzati al terzo posto in classifica con cinquantatré punti, superando proprio i rossoneri, ora a meno due e portandosi a più sei sulla Roma quinta. E proprio questo clima sereno potrebbe facilitare la fine del tormentone relativo al centravanti argentino, Mauro Icardi, che ormai da quasi un mese e mezzo è praticamente fuori rosa.

Pubblicità
Pubblicità

Da quando gli è stata tolta la fascia di capitano, infatti, Maurito ha cominciato a lavorare a parte, facendo solo fisioterapia al ginocchio destro, che sarebbe infiammato. Ora sarebbe pronto il chiarimento definitivo con il presidente, Steven Zhang, e il ritorno in campo potrebbe avvenire dopo la sosta, contro la Lazio nel match in programma domenica 31 marzo, alle ore 20:30.

Inter, rientra il caso Icardi

Sembrano esserci schiarite sul fronte Mauro Icardi.

L'attaccante argentino potrebbe presto tornare in gruppo ed essere a disposizione del tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti, in vista della sfida contro la Lazio, altra gara cruciale per la corsa Champions.

In programma ci sarebbe l'incontro chiarificatore tra Maurito e il presidente, Steven Zhang, tornato a Milano da poco, giusto in tempo per assistere al trionfo nel derby di ieri sera. Il giorno X sembra essere venerdì, quando le parti si incontreranno più che altro per siglare la pace definitiva, almeno stando a quanto riportato da Il Corriere dello Sport. Un abbraccio che porrà fine al primo capitolo della storia tra Mauro Icardi e l'Inter.

Pubblicità

Il patto

Ma cosa ha sbloccato la situazione dopo quaranta giorni di stallo, in cui Mauro Icardi ha saltato sfide cruciali come quelle contro l'Eintracht Francoforte in Europa League e contro il Milan in campionato. A Wanda e Maurito è stato assicurato che non esiste alcuna intenzione conflittuale da parte della società. Non solo: l'attaccante argentino resterà e sarà considerato il punto di riferimento per l'Inter del futuro. A questo punto sembra difficile pensare anche ad una cessione del giocatore la prossima estate, nonostante i tanti rumors di queste ultime settimane.

L'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, ha salvaguardato la posizione del club cercando di mediare e fare da paciere e l'incontro con l'ex capitano, la moglie e agente, Wanda Nara, l'avvocato Nicoletti di quasi due settimane fa potrebbe essere stato decisivo in questo senso. Una cosa è certa, alla fine della settimana passata è stato siglato un patto che prevede un principio regolatore che condizionerà tutto e tutti: Icardi adesso sa dalla famiglia Zhang di essere considerato l’uomo attorno al quale si proverà a costruire il futuro del club.

Pubblicità

E si adeguerà anche nei comportamenti.

Leggi tutto