Poco fa l'UEFA ha annunciato di aver aperto un'inchiesta ufficiale per il gesto di esultanza fatto da Cristiano Ronaldo al termine della gara tra la Juventus e l'Atletico Madrid.

Nella giornata di giovedì 21 marzo si saprà quale sarà la sanzione che gli verrà comminata: il dubbio è infatti se sarà multato oppure se verrà squalificato.

Dunque questi saranno giorni di attesa per il portoghese e per la Juventus: tutti sono ansiosi di sapere se l'Uefa valuterà il suo gesto come fece con Simeone, comminandogli solo una multa, oppure se la pena sarà più pesante.

L'Uefa valuterà il gesto di Ronaldo

Poco fa è arrivata la notizia che l'Uefa ha aperto un'inchiesta per condotta impropria nei confronti di Cristiano Ronaldo per decidere se punire il gesto che il giocatore ha commesso al termine della gara tra la Juve e l'Atletico Madrid.

Il precedente che fa ben sperare i tifosi bianconeri risale a pochissimo tempo fa, visto che Simeone fece il medesimo gesto durante la gara di andata degli ottavi di finale di Champions League e non gli venne comminata nessuna squalifica. L'allenatore degli spagnoli ricevette una multa da 20 mila euro. Adesso resta da capire se l'Uefa valuterà che il gesto di Cristiano Ronaldo è stato più o meno grave di quello commesso da Simeone. Il verdetto arriverà il 21 marzo.

La Juve intanto riposa

La Juventus nei prossimi giorni riposerà e alla ripresa degli allenamenti Massimiliano Allegri non avrà a disposizione molti giocatori che sono al seguito delle rispettive nazionali. Fra gli assenti ci sarà anche Cristiano Ronaldo che è stato convocato dal Portogallo. Oltre a CR7 mancheranno molto giocatori della Nazionale italiana e fra gli altri non ci saranno nemmeno Blaise Matuidi e Wojciech Szczesny.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

La pausa servirà a Massimiliano Allegri anche per recuperare qualche infortunato, la speranza è che Douglas Costa possa tornare per i quarti di finale di Champions League. Oltre a lui sono in via di recupero Mattia De Sciglio e Sami Khedira. Il numero 2 bianconero riprenderà a lavorare a partire da oggi, come ha rivelato Massimiliano Allegri nella conferenza stampa di sabato. Mentre Sami Khedira è in attesa di avere l'ok per aumentare i carichi di lavoro.

Il loro rientro sarebbe molto importante per consentire a Massimiliano Allegri di fare più cambi sia in campionato che in Champions League. In ogni caso nei prossimi giorni, si saprà qualcosa in più sulle condizioni degli infortunati dei bianconeri.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto