Douglas Costa pare essere uscito dai titolari juventini ormai da qualche tempo. Se ne parla poco, ed in maniera sempre pagata e poco chiara. Ufficialmente il brasiliano è fermo ai box, a causa di un infortunio, che ormai lo tiene fuori da alcune settimane. Nell'ultimo periodo nel quale è stato a disposizione, ha comunque giocato con il contagocce. Pare che il club non abbia per niente gradito una serie di comportamenti, che a Torino non vengono tollerati. Come si sa la Juventus, ha una sorta di codice di comportamento interno, che lascia poco spazio ai colpi di testa.

Douglas Costa pare ricordare il caso di Arturo Vidal

Douglas Costa a inizio stagione si è reso protagonista dello sputo ad un avversario del Sassuolo. Un gesto che la Juve non ha mai digerito, e che ha iniziato a far scricchiolare la posizione del calciatore verdeoro all'interno dello spogliatoio bianconero. Nel periodo di febbraio poi Costa e stato protagonista di due episodi non graditi. Il primo un brutto incidente in autovettura, mentre rientrava da Milano, poi la partecipazione a Parigi alla festa per il compleanno di Neymar.

La Juve, come nel suo stile, non ha fatto tanto rumore mediatico, come fanno altri club del nostro calcio. In silenzio ha sostanzialmente messo il ragazzo ai margini, poi il brasiliano si è infortunato, ed è sparito dai radar.

La sua pare la storia di un altro campione juventino, sempre sudamericano. Si tratta di Arturo Vidal, fortissimo centrocampista cileno, un recordman però anche di eccessi. Il risultato finale nel suo caso è stato quello della cessione al Bayern Monaco, che poi lo ha a sua volta, ceduto al Barcellona.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus

Storie simili, che inducono a pensare che a fine stagione Douglas Costa, possa essere ceduto al miglior offerente. Alla Juve spesso in passato chi non ha seguito le regole imposte dal club, è stato ceduto per evitare problemi. Chissà che non possa accadere anche in questo caso.

Nuova idea per la difesa

Viste le difficoltà finora incontrate nella trattativa De Ligt, la Juve in previsione del mercato estivo sta pensando ad un piano B.

Se l'olandese dovesse accettare l'offerta dei blaugtana catalani, i bianconeri potrebbero virare verso un difensore del Tottenham. Si tratta del belga Tony Alderweireld, roccioso difensore centrale in scadenza nel 2020. Il centrale difensivo pare non voglia rinnovare il proprio rapporto con gli Spurs, per tentare una nuova avventura in un altro club. La Juve pare abbia già sondato il terreno, visto che a questo punto il suo cartellino potrebbe costare circa trenta milioni di euro, nemmeno la metà di quelli chiesti per De Ligt.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto