Preziosi al Palermo poteva essere la naturale conseguenza della cessione del Genoa. A rivelarlo in queste ultime ore il direttore sportivo dei rosanero Rino Foschi, secondo cui il club genovese sarebbe stato ad un passo dalla vendita in queste settimane. "Preziosi era fortemente interessato all'acquisto del Palermo Calcio ma non è riuscito a vendere il suo Genoa. Il club rossoblu era praticamente venduto - ha detto il ds - l'operazione era davvero in stato avanzato. Adesso però non posso attendere oltre. Noi in questo momento ci troviamo senza un proprietario".

Preziosi tra Genoa e Palermo, il retroscena di Foschi

Il dirigente dei siciliani ha poi aggiunto ulteriori dettagli ai microfoni di TRM: "Ad un certo punto ho licenziato gli inglesi dal Palermo e me lo sono preso. In quel momento qualcuno mi è stato vicino: Enrico Preziosi. Il presidente del Genoa però non poteva acquistare il Palermo. Così si è accordato con profili importanti e la famiglia Mirri mi ha dato quattro anni di pubblicità con l'opzione di vendita del club". Ancora da definire quindi il futuro del Palermo Calcio, così come quello del Genoa che per certi versi resta un enigma. Preziosi avrebbe tentato l'assalto ai rosanero e non è detto che non ci riprovi entro breve. Foschi non ha escluso quest'opzione, anche se ora come ora l'operazione sarebbe congelata: "Preziosi non è morto, ma non ha venduto il Genoa, quindi non è pronto, noi siamo scoperti e abbiamo fatto in altro modo", comunque secondo il dirigente dei siciliani: "Preziosi era fortemente interessato al Palermo, ma non ha venduto il Genoa.

Il Genoa era quasi venduto, la trattativa era molto avanti".

Tregua tra Preziosi e i genoani

Smentita dunque la versione di Preziosi, che a suo tempo aveva detto di non essere in alcun modo interessato all'acquisto del Palermo. Il numero uno rossoblu resta vigile sui rosanero e intanto getta le basi del Genoa che verrà. Con la tifoseria i rapporti sono meno burrascosi di quanto ci si potesse aspettare dopo la cessione di Piatek al Milan ed un calciomercato invernale al di sotto delle aspettative.

In silenzio si lavora già alla prossima stagione, con la dirigenza attiva e focalizzata su Sinan Gümüs, talento offensivo classe 1994. Duttile, con ottime capacità tecnica ed una continuità di rendimento da equilibrare. Secondo Gianluca Di Marzio il Genoa avrebbe messo gli occhi addosso al giocatore del Galatasaray, ormai prossimo allo scadenza contrattuale, quindi pronto per una nuova avventura.

Magari in Italia, al Genoa. Cesare Prandelli lo aspetta a braccia aperte, attende solo la formalizzazione dell'affare.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Genoa
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!