In questa stagione uno dei giocatori più dibattuti in casa Juventus è stato Paulo Dybala. La Joya non ha reso al meglio e spesso il suo rendimento è stato al di sotto delle aspettative. Il talento e il valore di Paulo Dybala non è però in discussione visto che nelle sue quattro stagioni alla Juve sono state più le gioie che i dolori. Di certo non si conosce con esattezza il suo futuro anche se pochi giorni fa Fabio Paratici ha confermato che il giocatore argentino resterà a Torino.

Pubblicità
Pubblicità

Paulo Dybala a pochi giorni dalla vittoria dell'ottavo scudetto consecutivo per la vecchia signora si è raccontato a Style, magazine del "Corriere della sera". La Joya ha spiegato che le critiche arrivano a tutti i calciatori anche ai migliori come Messi o Cristiano Ronaldo, ma l'argentino ha parlato anche degli aspetti positivi del suo mestiere dell'arrivo alla Juve di CR7 e dell'importanza che ha per lui vestire la maglia numero 10.

Pubblicità

La Joya si racconta

Paulo Dybala viene da un periodo non troppo positivo. Infatti, è reduce da una stagione non delle migliori e soprattutto in questi giorni è anche alle prese con un infortunio. La Joya si è raccontato a Style il magazine del "Corriere della Sera" e ha parlato proprio delle critiche che ha ricevuto ultimamente spiegando che la vita di un giocatore è un po' come un otto volante: "Un giorno sei il migliore, quello dopo inutile", ha dichiarato Paulo Dybala, il quale poi ha sottolineato che trovare un equilibrio non è semplice e anche giocatori come Cristiano Ronaldo e Messi, nonostante quello che hanno fatto in carriera, ricevono delle critiche.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

Dunque fa parte del mondo del calcio essere sempre sotto pressione e questo non è facile, ma Paulo Dybala così come molti calciatori, ha le spalle larghe e va avanti per la sua strada.

Dybala svela i segreti di CR7

La Juventus, la scorsa estate, si è assicurata Cristiano Ronaldo mettendo a segno il colpo del secolo. Paulo Dybala ha raccontato come ha vissuto la trattativa che ha portato CR7 a Torino: "Nessuno si aspettava il suo arrivo.

- ha detto il giocatore argentino sul magazine del "Corriere della Sera" - In estate pensavamo che fosse la solita sparata dei giornali". Poi il numero 10 juventino ha raccontato come è Cristiano Ronaldo nella vita di tutti i giorni: "Cristiano è un ragazzo semplice". Dybala ha inoltre spiegato come è CR7 con i suoi compagni: "Dentro lo spogliatoio è come gli altri e gli piace scherzare con tutti".

Pubblicità

Il peso del numero 10

Paulo Dybala da due stagioni a questa parte porta sulla schiena il numero 10. Un numero che per la Juventus ha un valore importantissimo visto che è stato indossato da gente come Michel Platini e Alessandro Del Piero. Paulo Dybala ha spiegato a Style come è nata l'idea di vestire questa maglia e questo numero così pesante: "Quando i dirigenti della Juventus me l’hanno proposta - ha detto il calciatore della Vecchia Signora - ci ho pensato un po’ su", ha raccontato il giocatore juventino, il quale però ha sottolineato che un'offerta del genere ovvero indossare il 10 della Juve non si poteva rifiutare.

Pubblicità

Paulo Dybala ha poi spiegato che indossare questa maglia è una grossa responsabilità: "Per me è un onore e una responsabilità", ha dichiarato il giocatore juventino, spiegando che deve dimostrare di meritarla ogni giorno. Paulo Dybala sa cosa significhi indossare la maglia bianconera e dà sempre tutto se stesso per la causa juventina. Adesso non resta che attendere una sua esplosione definitiva e la speranza del popolo della Vecchia Signora è che la Joya possa ricalcare le orme di Alessandro Del Piero.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto