Durante lo scorso calciomercato estivo è stato considerato come uno dei principali colpi di mercato di Serie A. In realtà, nel corso di questa stagione Radja Nainggolan ha particolarmente deluso le aspettative, soprattutto a causa dei numerosi infortuni che hanno influito sul suo rendimento con la maglia dell'Inter che, per averlo in organico, ha versato 24 milioni di euro alla Roma più i cartellini di Santon e Zaniolo.

Il giocatore ha rilasciato un'intervista al Corriere dello Sport, durante la quale si è soffermato su diversi argomenti, a partire proprio da questa prima annata in nerazzurro non del tutto esaltante, passando per l'esplosione di Zaniolo, senza dimenticare il suo passato alla Roma e ribadendo per l'ennesima volta la sua "anti-juventinità".

Nainggolan: 'Sono anti-juventino'

Il centrocampista belga ha affermato che preferirebbe battere la Juventus piuttosto che la Roma, evidenziando ancora una volta di essere "anti-juventino".

Il motivo di questa sua scarsa attitudine al club bianconero risiede nel non amare vincere facile, preferendo conquistare in carriera anche una sola vittoria da protagonista, piuttosto che decine di trofei da comprimario.

Inoltre ha aggiunto che diversi suoi colleghi, quando apprendono che la Juventus li cerca, non vedono l'ora di accettare subito il trasferimento alla società di Agnelli "perché sanno che lì si vince".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Inter

Nainggolan dovrebbe rimanere all'Inter

In questi mesi si è parlato spesso di un'eventuale cessione di Nainggolan da parte dell'Inter nel prossimo mercato estivo, soprattutto alla luce delle prestazioni al di sotto delle aspettative di quest'anno. In realtà sembra proprio che il trentenne centrocampista sia destinato a restare in nerazzurro con la voglia di dimostrare a tutti che, senza infortuni e con una preparazione atletica adeguata, potrà essere davvero l'uomo in più per la compagine meneghina a partire dalla prossima Serie A.

Guardando al passato, nell'intervista rilasciata al quotidiano sportivo romano, il giocatore belga non ha nascosto che si trovava molto bene alla Roma. Inoltre, parlando dell'ex direttore sportivo Monchi, ha detto che in diverse occasioni teneva delle riunioni con i 6-7 calciatori più rappresentativi della rosa, e questo lo faceva sentire importante. Dopo un po' di tempo, però, ha scoperto che il dirigente spagnolo non parlava molto bene di lui, e questa situazione ha influito non poco sulla sua scelta di lasciare la capitale.

Decisivo per il suo passaggio all'Inter è stato Luciano Spalletti che lo ha voluto fortemente con sé a Milano. Per questo motivo, a causa della sua annata non particolarmente positiva, l'ex Cagliari si sente in debito con l'allenatore nerazzurro.

Se Nainggolan sembra destinato ad avere un futuro ancora in nerazzurro, diversa potrebbe essere la situazione del tecnico toscano che potrebbe essere sollevato dall'incarico al termine della stagione.

Diversi rumors di mercato parlando di un forte interesse del club di Zhang per Antonio Conte che, qualora dovesse realmente siglare un accordo con l'Inter, quasi certamente vorrebbe ancora in organico il mediano belga, un calciatore verso il quale ha nutrito sempre una grande stima.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto