Il posticipo domenicale della trentaduesima giornata di Serie A tra Frosinone ed Inter, andato in scena allo Stirpe di Frosinone, si è concluso sul risultato di 1-3 per la squadra di Luciano Spalletti. Gara decisa dalle reti di Radja Nainggolan al 19' e il rigore di Ivan Perisic al 37', con i padroni di casa che l'hanno riaperta nella ripresa al 60' con Cassata, ma Vecino al 93' chiude i giochi.

Pubblicità
Pubblicità

I nerazzurri salgono a sessanta punti, restando al terzo posto, a più cinque sul Milan e più sei sulla Roma. I ciociari, invece, restano penultimi con ventitré punti, a meno otto dal Bologna quartultimo. Settimana prossima allo stadio Meazza si giocherà lo scontro diretto tra Inter e Roma, sabato 20 aprile alle ore 20:30. Il Frosinone, dal suo canto, scenderà in campo alla Sardegna Arena per affrontare il Cagliari alle ore 15:00.

La partita

Il tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti, conferma il 4-2-3-1 e sceglie Borja Valero al posto dell'infortunato Brozovic.

L'Inter espugna Frosinone e consolida il terzo posto
L'Inter espugna Frosinone e consolida il terzo posto

In attacco c'è Mauro Icardi dal primo minuto al posto di Lautaro Martinez, che torna tra i convocati e parte dalla panchina.

Nel primo tempo domina l'Inter, che dopo pochi secondi sfiora il vantaggio con Mauro Icardi, che sbaglia un pallonetto. Gol dell'1-0 messo a segno da Radja Nainggolan dopo 19', con il belga che insacca di testa su ottimo cross di D'Ambrosio. I nerazzurri tengono il pallino del gioco e trovano il raddoppio al 37' con Ivan Perisic su calcio di rigore, procurato da Milan Skriniar, affossato in area da Chibsah.

Pubblicità

Dopo due minuti Politano sfiora il terzo gol a tu per tu con Sportiello.

Nel secondo tempo l'Inter ha il controllo del gioco ma non è mai pericolosa e così il Frosinone torna in gara al 60' con un tiro di Cassata dal limite che non trova attento Handanovic. Dopo dieci minuti poi Ciano sfiora il pari su punizione. I nerazzurri provano a reagire e con Icardi sfiorano il 3-1 in due occasioni, con l'argentino che sbaglia anche clamorosamente a porta vuota di testa, su cross di Keita. Al 93' poi la chiude Vecino, su assist proprio dell'attaccante argentino.

Le pagelle

Queste le pagelle del match appena concluso:

Handanovic 5,5: Incerto sul tiro di Cassata.

D'Ambrosio 6,5: L'azione parte spesso dai suoi piedi, buono il cross per Nainggolan.

Skriniar 7: Lo slovacco è sempre tra i migliori in campo, come spesso accade da quando gioca con la maglia dell'Inter.

De Vrij 6,5: Sbaglia un disimpegno nei primi minuti, ma si riprende con il passare del tempo.

Asamoah 6: Partita di ordinaria amministrazione per il laterale ghanese.

Pubblicità

Borja Valero 6: Il regista spagnolo detta i tempi per quello che può in mezzo al campo.

Vecino 6,5: L'uruguagliano macina chilometri e il primo gol parte da una sua cavalcata.

Politano 6: Fa un po' di confusione in alcune circostanze e sbaglia un gol a tu per tu con Sportiello quando, con un po' di altruismo, avrebbe potuto appoggiare per Perisic o Icardi.

Nainggolan 7: Un Ninja formato Capitale visto che corre e pressa per tutto il campo, trovando anche il gol del vantaggio.

Pubblicità

Perisic 5: Va bene il gol su calcio di rigore, ma sbaglia alcuni controlli davvero semplici.

Icardi 5,5: Il gol sbagliato a porta vuota dimostra come non sia ancora lucido al cento per cento, mezzo voto in più per l'assist per Vecino.

Leggi tutto