In questi giorni i tifosi della Juventus sono in fermento per sapere quale sarà il nome del prossimo allenatore. Le voci che si rincorrono sono molte e ancora non c'è nessuna certezza. Il sogno dei bianconeri sarebbe Pep Guardiola, ma negli ultimi giorni sono arrivate smentire sponda Manchester City. La Juve, per il momento, ha deciso di non parlare e tramite un suo portavoce ha fatto sapere: "Non commentiamo i rumors legati all'allenatore".

Dunque in casa bianconera non ci si sbilancia e i tifosi dovranno ancora aspettare prima di sapere il nome del nuovo tecnico. Nei giorni scorsi era anche circolata la voce che parlava di una possibile presentazione del nuovo tecnico per il 14 giugno, visto che sono stati chiusi i tour all'Allianz Stadium. Ma anche in questo caso ha fatto chiarezza il portavoce juventino, il quale ha spiegato che in quel giorno lo stadio sarà chiuso per motivi commerciali.

Perciò ora non c'è nessuna certezza e restano in corsa i vari profili al vaglio partendo dal sogno Guardiola, passando per Sarri e Simone Inzaghi fino a Pochettino e Klopp.

La Juve deve scegliere il nuovo allenatore

In molti in questi giorni ritengono che Sarri possa essere il favorito per sedersi sulla panchina della Juve. Il tecnico toscano potrebbe lasciare il Chelsea e dunque sembra essere un serio candidato alla panchina bianconera.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Champions League

Alcuni media hanno già schierato alcune ipotetiche formazioni della Juve per il prossimo anno con Sarri in panchina. L'allenatore ex Empoli potrebbe rivitalizzare Paulo Dybala, reduce da una stagione non troppo felice e potrebbe ripartire anche da Miralem Pjanic. Oltre a loro Sarri punterebbe molto pure su Federico Bernardeschi. Il numero 33 juventino è uno dei pochi giocatori sicuri di restare a prescindere da chi sarà l'allenatore.

Oltre a lui sono sicuri della conferma gli intoccabili Cristiano Ronaldo, Leonardo Bonucci, Giorgio Chiellini e Wojciech Szczesny. Mentre il futuro degli altri è legato ovviamente al nuovo allenatore, ad esempio qualora il tecnico della stagione 2019/2020 fosse Sarri Mandzukic sarebbe in bilico, visto che il coach toscano potrebbe voler tenere Higuain.

Dunque il futuro della Juve è ancora tutto da decidere e la società non intende commentare i rumors legati all'allenatore.

Il portavoce del club bianconero ha anche spiegato chiaramente perché lo Stadium sarà chiuso il 14 giugno. Non sarà quello il giorno della presentazione del nuovo tecnico e lo stadio quel giorno non potrà essere visitato dai tifosi solo ed esclusivamente per motivi commerciali.

Non è da escludere nemmeno il nome di Klopp

Nella rosa dei nomi dei candidati per la panchina della Juve c'è anche quello di Jurgen Klopp.

Il tecnico però, al momento, è concentrato sulla finale di Champions League, così come il suo collega Mauricio Pochettino. Anche lui è stato inserito nel novero dei possibili sostituti di Allegri. I tifosi della Juve devono continuare ad attendere prima di sapere chi sarà il loro nuovo tecnico, forse si saprà qualcosa in più dopo le due finali europee.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto