Uno dei giocatori che potrebbe lasciare l'Inter la prossima estate è l'esterno croato, Ivan Perisic. Il tecnico nerazzurro, Antonio Conte, non lo avrebbe posto nella lista dei calciatori su cui puntare, pur non bocciandolo a priori come fatto con Mauro Icardi che, invece, lascerà sicuramente Milano. Il futuro del vice campione del Mondo, infatti, è legato alle offerte che arriveranno in sede in questi mesi. Il giocatore non ha mai nascosto la propria volontà di fare un'esperienza nel campionato inglese.

Pubblicità
Pubblicità

A gennaio si era presentata un'opportunità, con l'Arsenal che, però, non ha soddisfatto le richieste economiche della società nerazzurra.

Il croato era finito, tra l'altro, al centro della cronaca negli ultimi giorni a causa di un furto subito a casa sua, con tre orologi rubati dal valore complessivo di ottantamila euro.

L'Arsenal torna su Perisic

Arsenal che, a quanto pare, sembra pronto a tornare alla carica su Ivan Perisic. I Gunners vogliono regalare al proprio tecnico, Unay Emery, un esterno di grande livello, che sia in grado di giocare sia nel 4-2-3-1 che nel 3-4-2-1 schierato nella finale di Europa League contro il Chelsea.

A gennaio l'assalto andò a vuoto visto che la proposta fatta all'Inter era di un prestito oneroso con diritto di riscatto fissato a quaranta milioni di euro. I nerazzurri, però, hanno sempre risposto picche, dicendosi disposti a trattare solo una cessione a titolo definitivo. La stessa cosa potrebbe succedere questa estate visto che il club meneghino vuole effettuare una plusvalenza importante con la sua partenza.

Perisic, infatti, è stato acquistato nell'estate del 2015 dal Wolfsburg, fortemente voluto dall'allora tecnico, Roberto Mancini, per diciotto milioni di euro. Ora a bilancio è iscritto per poco più di cinque milioni dunque una sua cessione rappresenterebbe quasi una plusvalenza per intero.

Pubblicità

La trattativa

L'Arsenal è consapevole che non potrà chiedere nuovamente Ivan Perisic in prestito all'Inter, visto che i nerazzurri rifiuterebbero nuovamente, così come successo a gennaio. Per questo motivo l'affare potrebbe andare in porto a titolo definitivo, ma solo da luglio visto che i Gunners non vorranno aggravare l'attuale bilancio. L'affare, inoltre, potrebbe non comportare un esborso economico visto che i due club potrebbero decidere di trattare uno scambio.

Gli inglesi, infatti, potrebbero inserire nell'affare il cartellino di Mesut Ozil, che non rientra più nei piani di Emery e che sarebbe potuto partire già a gennaio. Il tedesco sarebbe una buona occasione di mercato per i nerazzurri, alla ricerca di profili che abbiano esperienza internazionale e qualche trofeo in bacheca.

Leggi tutto