L'ultimo acquisto dell'Inter in questa sessione estiva di calciomercato è stato Alexis Sanchez. L'attaccante cileno è arrivato dal Manchester United in prestito secco con ingaggio pagato per sei milioni di euro dai Red Devils, cinque milioni dai nerazzurri e un milione a cui ha rinunciato proprio lui. Ci sono alcune perplessità visto il rendimento offerto dal giocatore nell'ultimo anno e mezzo. Arrivato allo United a gennaio 2018, infatti, con questa maglia Sanchez ha realizzato complessivamente solo quattro reti.

Anche per questo motivo il Manchester ha accettato di lasciarlo andare a condizioni così favorevoli. I nerazzurri hanno deciso di puntare su di lui e l'esordio potrebbe arrivare già alla ripresa del campionato, contro l'Udinese, sabato alle ore 20:45 allo stadio Meazza.

Sanchez spiazza tutti

C'è grande attesa in casa Inter per l'esordio di Alexis Sanchez. L'attaccante cileno, nonostante un anno e mezzo di prestazioni al di sotto delle aspettative con la maglia del Manchester United, suscita grande interesse e da lui i tifosi si attendono molto.

Il Nino Maravilla è esploso proprio in Italia con la maglia dell'Udinese, prima di affermarsi definitivamente prima al Barcellona e poi all'Arsenal.

Qualche giorno fa Sanchez ha giocato da titolare l'amichevole con la maglia cilena contro l'Argentina, terminata sullo 0-0. Il nuovo attaccante dell'Inter ha disputato tutti i novanta minuti così come fatto da Lautaro Martinez, titolare nelle prime due partite di campionato al fianco di Romelu Lukaku.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

Il Nino vuole conquistare l'ambiente nerazzurro e per questo motivo ha deciso di disputare solo l'amichevole contro l'Albiceleste, saltando la seconda amichevole e tornando subito a Milano. Da domani, infatti, comincerà un lavoro personalizzato che gli permetta di ritrovare la forma migliore. Nel mirino c'è una maglia da titolare per la gara di sabato contro l'Udinese. Cosa tutt'altro che impossibile visto che il Toro, invece, è rimasto in Nazionale e giocherà anche l'amichevole contro il Messico. Al fianco dell'ex Arsenal e Barcellona, dunque, dovrebbe esserci Romelu Lukaku, in un tandem d'attacco visto raramente ai tempi del Manchester United.

Le sensazioni di Sanchez

Alexis Sanchez non è ancora al top della forma, non giocando da due mesi e avendo vissuto da separato in casa al Manchester United. L'attaccante cileno è consapevole di ciò e, dopo il pareggio contro l'Argentino, si è detto entusiasta per la nuova avventura con la maglia dell'Inter: "Sono molto felice, non gioco da due mesi e devo ritrovare la condizione, ma torno con la voglia di giocare in Italia e anche per migliorare.

Torno in Serie A con lo stesso desiderio che ho sempre, l'obiettivo è combattere per un posto e per tutto ciò che verrà in futuro".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto