Non dev'esserci molta simpatia tra Careca e Mauro Icardi. Sarà a causa della storica rivalità tra brasiliani e argentini, oppure conseguenza del rifiuto del nuovo centravanti del Psg di trasferirsi al Napoli (squadra con la quale l'ex bomber verdeoro ha fatto faville insieme a Maradona), ma quel che è certo è che il 58enne di San Paolo non perde occasione per lanciare delle pungenti affermazioni all'indirizzo dell'ex capitano dell'Inter.

Careca ha avuto modo di ribadire (e anche di rafforzare) il suo pensiero nel corso di un'intervista rilasciata a Il Giorno. L'ex campione del Napoli, interrogato sul recente passaggio di Icardi al Paris Saint-Germain, ha risposto riferendosi nuovamente alla decisione del 26enne di Rosario di non accettare la corte del patron azzurro Aurelio De Laurentiis. Infatti, più che parlare della decisione di approdare in Francia, l'ex centravanti ha ricordato che il bomber argentino a partire da questa stagione avrebbe potuto indossare la casacca della compagine partenopea, sottolineando che: "Nessuno glielo avrebbe impedito".

Tutto ciò però non si è verificato, ma stavolta ha preferito chiosare con un "peccato".

La vera e propria critica nei confronti dell'ex numero 9 interista è arrivata in un secondo momento quando Careca, pur riconoscendo che si tratta di un bravo calciatore, ha piazzato un'autentica stoccata rimarcando che a suo parere non è affatto un "fenomeno". E subito dopo ha rilasciato una dichiarazione che di certo farà piacere a tutti i tifosi dell'Inter.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter SSC Napoli

Secondo il campione d'Italia 1989-90 la società milanese ha fatto bene a puntare su Romelu Lukaku, perché per lui è più bravo di chi l'ha preceduto nella Milano nerazzurra.

Careca stronca Icardi: 'Non credo possa essere capace di fare la differenza'

Durante l'intervista, a Careca è stata fatta anche un'altra domanda ben precisa, ovvero se Mauro Icardi abbia le potenzialità per diventare il suo erede.

Anche in quest'occasione l'ex Napoli non ha avuto molti dubbi, ribattendo che non lo ritiene un giocatore in grado di fare davvero la differenza.

Ricordiamo che già qualche settimana fa l'ex fuoriclasse brasiliano aveva manifestato delle perplessità (per usare un eufemismo) nei confronti del bomber argentino. Infatti fu raggiunto da Il Mattino intorno alla fine di agosto, quando in pieno calciomercato il Napoli era in attesa di una risposta da parte di "Maurito" alla sua offerta, anche se già si sapeva che questi non avrebbe accettato di trasferirsi alla corte di Carlo Ancelotti.

Careca, nel commentare la vicenda, disse senza mezzi termini che non bisognava affatto attendere la decisione dell'ex capitano dell'Inter, aggiungendo con durezza che se proprio non aveva voglia di andare al Napoli poteva anche "andarsene al diavolo". Ed ora sono giunte le ultime affermazioni che fanno il paio con quelle di qualche settimana fa e che dimostrano ulteriormente come l'idolo brasiliano del San Paolo tra il 1987 e il 1993 non abbia ancora superato i suoi rancori verso Icardi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto