La Juventus in una partita a dir poco rocambolesca, alla fine esce vincitrice contro il Napoli. Allo Stadium finisce 4 a 3 per la squadra di Sarri, che non era in panchina, decisiva un'autorete nel finale del difensore Koulibaly che batte il proprio portiere regalando tre punti preziosissimi ai campioni d'Italia.

Allo Stadium finisce 4 a 3 per la Juventus, che brividi nel finale

Nei primi venti minuti la Juventus indirizza la partita dalla propria parte: prima passa in vantaggio col nuovo entrato Danilo, l'esterno aveva preso il posto di De Sciglio che si era infortunato, a epilogo di un contropiede perfetto.

Poi ci pensa Gonzalo Higuain a raddoppiare, con un fantastico tiro che si insacca nell'angolo alto.

Nella ripresa, Cristiano Ronaldo cala il tris. Ma quando i giochi sembravano fatti, all'improvviso Manolas di testa riapre tutto. Un paio di minuti dopo Lozano trova la conclusione giusta per battere Szczęsny e trova il raddoppio per i suoi. Poi arriva addirittura la rete del clamoroso 3-3, firmata da Di Lorenzo.

Quando la sfida sembrava avviarsi verso la parità nei minuti di recupero è arrivata l'incredibile autorete di Koulibaly che ha regalato il successo ai bianconeri.

Bene Douglas Costa, Ronaldo e Danilo, male Matuidi e la difesa

Da sottolineare l'ottima prova da parte del reparto offensivo della Juventus, un po' meno la difesa, con De Ligt che deve ancora entrare nei meccanismi.

Debutto con rete per il brasiliano Danilo, entrato al posto di Mattia De Sciglio, che si era infortunato al 15° del primo tempo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Cristiano Ronaldo

Il terzino, andato subito in gol, ha anche raggiunto il record di calciatore straniero con la "rete più veloce" all'esordio in Serie A, avendo segnato dopo appena 28 secondi dall'ingresso in campo.

Bene anche Gonzalo Higuain, il 'Pipita' oltre alla rete ha giocato per la squadra, rendendosi sempre utile ai compagni. Douglas Costa è stato imprendibile, così come Alex Sandro sulla sua corsia. Positivo anche Cristiano Ronaldo.

Da rivedere invece alcuni giocatori come ad esempio Sami Khedira, De Ligt, Bonucci e Matuidi, i quali non sono sembrati nelle migliori condizioni, anche se siamo solo all'inizio del campionato e c'è tempo per recuperare la forma fisica.

Queste prime due partite hanno fatto capire che la Juventus è ancora la squadra da battere in Italia, la rosa è sicuramente la più completa e per le avversarie non sarà affatto facile insidiare il gruppo allenato da Maurizio Sarri.

Il tecnico toscano dovrà essere in grado di far giocare bene il suo gruppo, trovando la combinazione giusta. C'è anche la Champions alle porte e la squadra deve farsi trovare pronta in tutte le competizioni per arrivare fino in fondo e vincere il più possibile, questa rosa pare avere tutte le carte in regola per farcela.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto