Mancano quasi tre mesi all'inizio del Calciomercato invernale, ma l'Inter sta già pensando a come rinforzare la rosa a disposizione di Antonio Conte, la società dovrebbe infatti provare a regalare all'allenatore pugliese almeno un'altra punta.

Si cerca un attaccante che possa far rifiatare Romelu Lukaku ed eventualmente affiancarlo, data la prevedibile lunga assenza di Alexis Sanchez, dopo l'infortunio rimediato con la nazionale cilena nel match contro la Colombia.

Le condizioni di Sanchez

Gli esami hanno evidenziato per Alexis Sanchez la lussazione del tendine peroneo lungo della caviglia sinistra.

Ecco il comunicato dell'Inter dopo l'esito degli accertamenti: "Accertamenti clinici e strumentali per Alexis Sanchez, nella tarda mattinata di oggi, presso l'Istituto Humanitas di Rozzano. Gli esami hanno evidenziato la lussazione del tendine peroneo lungo della caviglia sinistra.

Nei prossimi giorni si deciderà se intervenire chirurgicamente".

Se l'attaccante cileno dovrà operarsi resterà fuori per 2-3 mesi, il giocatore dell'Inter rischia quindi un lungo stop. Le pesanti assenze in casa Inter potrebbero costringere in alcune circostanze Conte a cambiare modulo.

L'Inter penserebbe a Giroud

Secondo Tuttosport sono molti i nomi degli attaccanti accostati all'Inter, ma nelle ultime ore sta prendendo piede l'ipotesi di vedere in nerazzurro Olivier Giroud, attaccante classe 1986 del Chelsea.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Inter

Il giocatore francese nel club londinese ultimamente non sta trovando molto spazio - 191 minuti in 5 presenze - e ha il contratto in scadenza il 30 giugno 2020.

Lo stesso attaccante avrebbe lasciato trapelare più volte l'idea di voler cambiare aria, cercando una squadra che gli garantirebbe un minutaggio maggiore. Giroud è arrivato al Chelsea per 17 milioni di euro nel mercato invernale del 2018, quando ad allenare i blues c'era proprio l'attuale tecnico dell'Inter Antonio Conte. I due a Londra hanno vinto una Coppa d'Inghilterra.

Giroud accetterebbe probabilmente di buon grado una chiamata dal suo ex allenatore, l'attaccante infatti deve molto al tecnico italiano, grazie al quale ha avuto la possibilità di mettersi in mostra e di entrare nel giro della Nazionale francese con cui nel 2018 vinse uno storico mondiale.

La società nerazzurra vuole portare a Milano un'attaccante di spessore, ma allo stesso tempo sa di non poter fare operazioni troppo pesanti per il bilancio, per questo la trattativa Giroud-Inter potrebbe andare in porto.

Lasagna, l'alternativa a Giroud

Un altro profilo accostato ai nerazzurri è quello di Kevin Lasagna, capitano dell'Udinese, classe 1992, andato già a segno in questo inizio di campionato.

Lasagna costa relativamente poco e può essere una buona alternativa anche in chiava tattica. L'agente del giocatore pochi giorni fa ha dichiarato: "Per Kevin l'Inter sarebbe il coronamento di una carriera. Non si potrebbe sperare di meglio". Insomma ogni possibile scenario resta aperto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto