L'Inter sarà sicuramente una delle protagoniste della prossima sessione invernale di Calciomercato. Fino a qualche tempo fa c'era qualche dubbio su eventuali operazioni dei nerazzurri a gennaio, ma in queste settimane la rosa ha denotato ancora qualche carenza dal punto di vista numerico.

Lacune accentuate anche dal brutto infortunio occorso ad Alexis Sanchez con la nazionale cilena. L'attaccante, in prestito dal Manchester United, potrebbe essere costretto ad operarsi e a restare per circa tre mesi lontano dai campi di gioco.

Per questo motivo, il club meneghino dovrà intervenire per trovare un rinforzo nel reparto offensivo, e in queste ultime ore è spuntata una voce suggestiva che riguarderebbe Ibrahimovic.

Suggestione Ibrahimovic per l'Inter

L'Inter è alla ricerca di un centravanti per il mercato di gennaio. I nerazzurri non vorrebbero fare un grande investimento, poiché la società preferirebbe puntare soprattutto su un colpo a centrocampo, con Ivan Rakitic che sarebbe il primo obiettivo.

Di conseguenza, il club milanese potrebbe optare per una soluzione low cost.

Il miglior affare possibile, in questo senso, potrebbe essere rappresentato da Zlatan Ibrahimovic. Il fuoriclasse svedese ha dimostrato di aver recuperato totalmente dall'infortunio al ginocchio che ne aveva condizionato l'avventura al Manchester United. In America sta facendo la differenza e non sembra essere intenzionato a rinnovare il contratto in scadenza a giugno 2020.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Si tratterebbe di un vero e proprio ritorno nella Milano nerazzurra per l'attaccante trentottenne, che all'Inter ha già militato dal 2006 al 2009, vincendo ben tre scudetti. Il suo arrivo permetterebbe non solo di rinforzare notevolmente il reparto avanzato, ma anche di far rifiatare Romelu Lukaku, che anche con Sanchez integro non aveva una vera e propria alternativa con quelle caratteristiche.

Anche il noto giornalista Bruno Longhi ha parlato a Radio Sportiva dell'accostamento del campione svedese alla squadra di Conte: "Ibrahimovic ha 38 anni e potrebbe rientrare in Italia per tamponare le falle che si sono venute a creare in diversi club.

L'Inter che ha perso Sanchez, il Milan che aspetta Piatek o il Napoli, dove ritroverebbe Ancelotti. L'età non dev'essere un pregiudizio, basti vedere Ribery e Ronaldo". Stando a quanto riferito da InterLive il club nerazzurro avrebbe però smentito l'interesse per il centravanti svedese, ma si sa che con affari di una certa portata è sempre opportuno mantenere un profilo basso. Che sia una strategia per mascherare l'assalto?

Inter: si vaglia anche il profilo di Giroud

Qualche giorno fa Ibrahimovic ha anche indicato la squadra nerazzurra come la principale antagonista della Juventus per la lotta al titolo con ciò strizzando l'occhio alla compagine nerazzurra che nutre però delle perplessità per l'età del giocatore e per l'alto stipendio percepito. Per questo motivo starebbero vagliando anche delle soluzioni alternative.

Il primo nome sarebbe quello di Olivier Giroud, centravanti in forze al Chelsea che sarebbe pronto a lasciare i Blues, essendo chiuso a Londra dall'esplosione di Abraham.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto