L’Italia affronterà l’Armenia nella 10ª giornata della fase di qualificazione a Euro 2020. Gli Azzurri disputeranno l’ultima sfida in calendario con il pass già in tasca da tempo. Una qualificazione record per la nazionale italiana, arrivata con 3 giornate di anticipo, strappando il primato a Cesare Prandelli, che ottenne il pass per Euro 2012 e Mondiali 2014 con 2 giornate di anticipo. I ragazzi di Roberto Mancini, tra l’altro, hanno ottenuto 8 vittorie su 8 in questo cammino.

Le ultime sfide contro Bosnia-Erzegovina e Armenia, potrebbero permettere agli Azzurri di eguagliare o superare il record di Vittorio Pozzo, che riuscì a conquistare 9 vittorie consecutive. In attesa di scoprire cosa accadrà, andiamo a vedere maggiori dettagli riguardanti la partita contro l’Armenia. Appuntamento allo stadio Renzo Barbera di Palermo per lunedì 18 novembre 2019 alle ore 20:45. Il match verrà trasmesso in diretta tv su Rai 1. Si tratterà della 10ª giornata del Gruppo J.

Azzurri vittoriosi all’andata in Armenia

La squadra di Armen Gyulbudaghyants aveva messo un po’ in difficoltà gli Azzurri a Yerevan. La partita finì 1-3 a favore dell’Italia, con la sfida decisa solamente nel finale. Aleksandr Karapetyan portò in vantaggio i padroni di casa all’inizio del primo tempo. Alla mezz’ora pareggiò i conti Andrea Belotti. Solamente ad un quarto d’ora dal termine ci fu il sorpasso degli Azzurri con Lorenzo Pellegrini.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A

Poco dopo si registrò anche l’autore di Aram Hayrapetyan. L’unica volta in cui l’Italia ha ospitato l’Armenia in una gara ufficiale, si registrò un pareggio per 2-2. Anche in quell’occasione gli Azzurri dovettero rincorrere gli avversari nel risultato. Nella prima frazione di gioco ci fu il goal di Yura Movsisyan, con risposta di Alessandro Florenzi poco dopo. Stessa cosa nella ripresa, con Henrikh Mkhitaryan a riportare avanti gli ospiti, dopodiché ci fu il pareggio di Mario Balotelli.

I ragazzi di Roberto Mancini, nell’ultima partita delle qualificazioni a Euro 2020, tra l’altro davanti al pubblico di casa, vorranno chiudere in bellezza con una vittoria. Ricordiamo, che la nazionale italiana ha inanellato un filotto di 38 partite senza sconfitte nelle qualificazioni ai campionati Europei, fino alla vigilia del match contro la Bosnia-Erzegovina. Si sono registrate 32 vittorie e 6 pareggi dalla sconfitta del 2006 contro la Francia.

Novità video - Italia, Bosnia e Armenia per scalare il ranking
Clicca per vedere

Considerando le partite casalinghe, gli Azzurri non perdono dal 1999, quando furono battuti dalla Danimarca. Questi numeri potrebbero essere ulteriormente migliorati in queste ultime giornate del Gruppo J. Una volta archiviata la fase di qualificazione, ci saranno gli spareggi, prima dell’inizio di Euro 2020, la cui partita inaugurale sarà allo stadio Olimpico di Roma, con l’Italia a scendervi in campo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto