La Nazionale Italiana scenderà in campo venerdì 15 novembre e lunedì 18 novembre. Gli azzurri affronteranno Bosnia e Armenia. L'Italia è già matematicamente qualificati agli Europei del 2020 ed è già sicura del primato nel girone. Tuttavia vorrà vincere per entrare nella storia: in caso di vittoria contro la Bosnia, infatti, l'Italia otterrebbe la decima vittoria consecutiva e supererebbe il record di Vittorio Pozzo (rimasto inviolato per 80 anni).

Qualificazione ad Euro 2020: l'Italia affronterà la Bosnia il 15 e l'Armenia il 18 novembre

Per superare il record di Pozzo, sarà necessario battere la Bosnia. Partita non semplice, specie perché gli Azzurri dovranno giocare in trasferta (nel sempre ostico "Stadion Bilino polje di Zenica"). La Bosnia di Pjanic e di Dzeko (quarta in classifica) è obbligata a vincere per qualificarsi: in caso di sconfitta o di pareggio, infatti, la nazionale bosniaca non avrebbe più chance di arrivare al secondo posto (occupato al momento dalla Finlandia, a quota 15 punti).

Il match di andata lo vinse l'Italia con il risultato di 2-1, dopo una partita di grande sofferenza. La Bosnia è il secondo miglior attacco del girone (dietro agli azzurri) e contro l'Italia dovrà cercare il tutto per tutto.

Lunedì 18 novembre, invece, l'Italia chiuderà le qualificazioni agli Europei con il match contro l'Armenia. Gli azzurri giocheranno in casa (al Renzo Barbera di Palermo) e cercheranno di chiudere in bellezza il girone.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A

L'Armenia, per qualificarsi, è chiamata all'impresa di vincere ambe due le partite rimaste.

Entrambe le partite azzurre si giocheranno alle 20:45 e saranno visibili in diretta su Rai 1 e in diretta streaming su 'Rai Play'.

I convocati di Mancini per il doppio impegno della Nazionale

Il mister Roberto Mancini ha diramato la lista dei convocati in vista degli ultimi due impegni dei gironi di qualificazione; sono 29 i giocatori chiamati in Nazionale.

  • Portieri: Salvatore Sirigu, Alex Meret, Pierluigi Gollini e Gianluigi Donnarumma.
  • Difensori: Andrea Cistana, Francesco Acerbi, Leonardo Spinazzola, Leonardo Bonucci, Emerson Palmieri, Cristiano Biraghi, Giovanni di Lorenzo, Alessio Romagnoli, Gianluca Mancini, Armanzo Izzo e Alessandro Florenzi.
  • Centrocampisti: Gaetano Castrovilli, Nicolò Barella, Rolando Mandragora, Jorginho, Nicolò Zaniolo e Marco Verratti.
  • Attaccanti: Riccardo Orsolini, Stephan El Shaarawy, Lorenzo Insigne, Ciro Immobile, Andrea Belotti, Domenica Berardi, Federico Chiesa e Federico Bernardeschi.

Prima chiamata in Nazionale per Andrea Cistana (difensore del Brescia), Riccardo Orsolini (attaccante del Bologna) e Gianluca Castrovilli (centrocampista della Fiorentina).

Novità video - Italia, Bosnia e Armenia per scalare il ranking
Clicca per vedere

Per Domenico Berardi e Rolando Mandragora si tratta invece di un ritorno in azzurro dopo diverso tempo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto