L'Inter torna a giocare tra le mura amiche in campionato dopo due gare in trasferta visto che, domenica 1° dicembre alle ore 15:00, ospiterà allo stadio Meazza di Milano la Spal, nel match valido per la quattordicesima giornata di Serie A.

Due squadre che arrivano a questa partita in maniera differente e con obiettivi diametralmente opposti. I nerazzurri sono secondi in classifica e cercano punti per continuare a tenere testa alla Juventus capolista. Gli ospiti, invece, sono in piena zona retrocessione, al penultimo posto, e non possono permettersi altri passi falsi avendo già due punti di ritardo rispetto al Lecce quartultimo.

Le ultime su Inter e Spal

L'Inter arriva a questa sfida con l'entusiasmo a mille dopo il successo ottenuto in Champions League ai danni dello Slavia Praga che ha riportato il club in corsa per il passaggio del turno. I nerazzurri anche in campionato stanno andando benissimo, essendo secondi in classifica con trentaquattro punti, a meno uno dalla Juventus capolista. Paradossalmente gli unici due passi falsi, una sconfitta e un pareggio, in questo campionato sono arrivati in casa, con il ko contro la Juventus e il pari contro il Parma.

La squadra di Antonio Conte viene da quattro vittorie consecutive, l'ultima arrivata sabato scorso in trasferta contro il Torino per 3-0.

Di fronte c'è una Spal che ha avuto un rendimento molto negativo fino a questo momento. Spallini che si ritrovano al penultimo posto con nove punti, a meno due dal Lecce quartultimo. L'obiettivo è la salvezza ma un nuovo passo falso potrebbe complicare i piani e mettere in discussione la posizione di Leonardo Semplici. Solo un vittoria nelle ultime dieci partite, 1-0 contro il Parma il 5 ottobre. Nell'ultimo turno è arrivato il pari interno nello scontro diretto contro il Genoa per 1-1, al Mazza.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A Inter

Probabili formazioni Inter-Spal

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, si schiererà con il 3-5-2 che lo ha spesso contraddistinto e sempre schierato da quando è sulla panchina nerazzurra. Ci sarà sicuramente qualche cambio rispetto a quanto visto nelle ultime uscite. Possibile turno di riposo sia per Godin che per Skriniar, con il secondo che è diffidato e rischierebbe di saltare la Roma. Al loro posto potrebbero esserci D'Ambrosio e Bastoni. In mezzo al campo ci dovrebbero essere Gagliardini e Vecino nel ruolo di mezzala, mentre in cabina di regia torna Brozovic.

Gli esterni potrebbero ancora Asamoah e Candreva, anche se Lazaro scalpita. In attacco, poi, l'altra possibile grande esclusione visto che Lautaro è diffidato e potrebbe non essere rischiato. In quel caso ci potrebbe essere spazio all'esordio da titolare per Esposito al fianco di Lukaku.

Il tecnico della Spal, Leonardo Semplici, potrebbe schierarsi a specchio rispetto agli avversari. Coppia d'attacco formata da Petagna e Floccari. Gli esterni a tutta fascia saranno Reca e Strefezza, con Murgia, Missiroli e Kurtic in mezzo al campo.

Inter (3-5-2): Handanovic; Bastoni, de Vrij, D'Ambrosio (Skriniar); Candreva, Gagliardini, Brozovic, Vecino, Biraghi (Lazaro); Esposito, Lukaku.

Spal (3-5-2): Berisha; Cionek, Vicari, Tomovic; Strefezza, Murgia, Missiroli, Kurtic, Reca; Petagna, Floccari.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto