In casa Juventus tiene ancora banco il caso legato alla reazione di Cristiano Ronaldo. In realtà il mondo bianconero è piuttosto tranquillo e non ha subito grandi scossoni dopo il gesto di CR7 nella gara contro il Milan. Il portoghese, domenica sera, non ha preso bene il cambio e si diretto subito nello spogliatoio dell'Allianz Stadium. Questo gesto non è passato inosservato e in molti in questi giorni si sono espressi a tal proposito. Ma quello che conta è quello che pensa la Juve, i suoi giocatori e Maurizio Sarri. I compagni di squadra di CR7, come rivela "Tuttosport", hanno immediatamente perdonato il fenomeno di Madeira perché erano a conoscenza del fatto che da diverso tempo non sta bene.

Dunque lo "spogliatoio" della Juve ha capito che Ronaldo era nervoso perché lo conosce meglio di chiunque altro e sa che lui non accetta di non essere sempre al top.

CR7 è un perfezionista

Cristiano Ronaldo è il giocatore migliore al mondo perché si allena più di tutti e perché vuole sempre vincere ed essere al top. La Juve conosce meglio di chiunque altro CR7 perché lo vede quotidianamente allenarsi e faticare per rendere al massimo durante le partite perciò lo sfogo di domenica sera è stato compreso perché può capitare a tutti avere un momento di nervosismo.

Inoltre, non capita solo a Ronaldo fare qualche gesto fuori posto visto che lo scorso anno capitò anche a Paulo Dybala. Il club bianconero vuole solo che CR7 si rimetta presto visto che le recenti prestazioni sottotono sono figlie di un problemino fisico. Dunque come ha spiegato "Tuttosport", lo spogliatoio juventino non si aspetta nulla di particolare da Cristiano Ronaldo quando tornerà dal Portogallo. Forse CR7 chiederà scusa o magari porterà fuori a cena i compagni ma nessuno si aspetta nulla da lui perché tutti hanno compreso il suo sfogo figlio della rabbia per non essere al top dal punta di visto fisico.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Juventus Champions League

Intanto il numero 7 juventino si allena con il Portogallo

Mentre in Italia si continua a parlare del gesto di Cristiano Ronaldo che non ha gradito la sostituzione contro il Milan, il giocatore portoghese ha tutt'altro di cui occuparsi. Infatti, CR7 è concentrato più che mai sulle sfide che attendono la sua nazionale. Il numero 7 juventino da ieri ha ripreso ad allenarsi con il Portogallo visto che c'è da preparare la gara contro la Lituania. La sensazione è che giovedì sera, Cristiano Ronaldo sarà titolare nonostante il piccolo fastidio fisico che lo tormenta da qualche settimana.

CR7, però, vuole giocare visto che deve ancora raggiungere la qualificazione agli europei. Dunque difficilmente, il fenomeno di Madeira riposerà. La Juve, invece, monitorerà la situazione da lontano con la speranza che il suo attaccante possa ritrovare la forma migliore perciò la sola preoccupazione del club bianconero è che il giocatore stia bene. Il resto per la Vecchia Signora è acqua passata anche perché un piccolo momento di nervosismo può capitare a tutti anche al numero uno al mondo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto