In questi giorni il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis è a Los Angeles negli Stati Uniti per alcuni impegni cinematografici. Nonostante ciò è in costante contatto con il suo entourage nel capoluogo campano per seguire le vicende del suo club. Infatti, potrebbe essere proprio dall'altra parte del mondo che il patron azzurro deciderà il futuro e le sorti della sua società. De Laurentiis, dopo l'ammutinamento dei suoi giocatori e tutte le vicende dell'ultima settimana, si sarebbe aspettato una risposta nell'altro match casalingo contro il Genoa. Ma così non è stata e per il patron ci sarebbe stata un'altra prestazione mediocre.

Quest'ultima è servita a fargli capire definitivamente che questo ciclo iniziato con lo spagnolo Benitez è giunto ormai alla conclusione. Però in tutto questo ci sarebbe un danno enorme anche in termini economici per la società azzurra, visto che il tutto si è concluso con 7 mesi di anticipo ed ora è stato messo tutto in discussione.

L'obiettivo di De Laurentiis è allontanare i capi dell'ammutinamento

Infatti, secondo quanto trapelato in questi giorni, l'intenzione del patron azzurro è quella di allontanare il prima possibile i capi dell'ammutinamento.

Infatti, a gennaio potrebbero già partire il folletto belga Dries Mertens e lo spagnolo Jose Maria Callejon. Il primo gradirebbe andare a Milano sponda nerazzurra, mentre il secondo è più propenso verso un esperienza cinese, magari al Dalian dove ritroverebbe il suo ex capitano Marek Hamsik e il suo ex allenatore Rafa Benitez.

Inoltre, secondo le ultime indiscrezioni, Aurelio De Laurentiis se potesse venderebbe tutti a gennaio questi capi della rivolta. Ma il presidente del Napoli allo stesso tempo sa molto bene che agire d'istinto potrebbe solo avere ripercussioni negative sul suo club.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
SSC Napoli Calciomercato

In estate anche Insigne e Koulibaly potrebbero andare via

Però c'è da dire che dopo quanto successo martedì 5 novembre anche le posizioni del capitano Lorenzo Insigne e del senegalese Kalidu Koulibaly non sono più blindate. Soprattutto la posizione del capitano partenopeo sembrerebbe essere quella più in bilico. Infatti, quest'ultimo è già stato beccato più volte dal pubblico del San Paolo e nell'ultima uscita gli assordanti fischi al capitano non hanno fatto altro che peggiorare un rapporto giunto ormai ai minimi storici.

Invece, il difensore azzurro non è più incedibile e se dovesse arrivare un'offerta importante, il patron partenopeo potrebbe tranquillamente valutarla.

Inoltre, dovrebbero essere ceduti in estate anche l'algerino Ghoulam, l'albanese Hysaj e il brasiliano Allan. Quest'ultimo vorrebbe cambiare aria soprattutto dopo che gli è stata svaligiata in pieno giorno la sua villa a Posillipo. L'obiettivo è quello di fare un restyling della squadra e dare il via ad un nuovo ciclo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto