Con la qualificazione ai prossimi Campionati Europei oramai già in cassaforte, è tempo di esperimenti per il Commissario Tecnico italiano Roberto Mancini. Ma fino a un certo punto, perchè la maglia azzurra va meritata fino in fondo.

Per questo motivo, il CT ha deciso di non convocare Mario Balotelli. Nelle ultime ore, infatti, era paventata la notizia di un suo possibile ritorno in azzurro. Cosa che sembrava più che altro una suggestione, una sorta di messaggio dopo gli episodi di razzismo nei suoi confronti in quel di Verona.

E che infatti non è avvenuta. Super Mario, infatti, non sta brillando nella sua parentesi bresciana. Due i gol fino a questo momento, qualche chilo di troppo ancora da buttare giù e parecchie stilettate arrivate anche dal suo ex tecnico Eugenio Corini. Così potremmo sintetizzare i primi mesi del suo ritorno in Italia con la squadra della sua città. E d'altronde con un Immobile così e con un Belotti sempre prolifico, è anche difficile trovargli un posto.

Per gli impegni contro la Bosnia Erzegovina di venerdì 15 novembre e l'Armenia di lunedì 18, il CT Roberto Mancini ha voluto dare una chance all'estroso centrocampista della Fiorentina Gaetano Castrovilli, alla sua prima stagione nella massima serie dopo le esperienze tra i cadetti con Bari e Cremonese.

Stesso discorso anche per il difensore centrale Andrea Cistana del Brescia (già seguito anche dalla Juventus) e per l'esterno offensivo Riccardo Orsolini del Bologna.

I convocati di Mancini

I portieri: fra i pali sono stati chiamati Gianluigi Donnarumma del Milan, Alex Meret del Napoli, Pierluigi Gollini dell'Atalanta e Salvatore Sirigu del Torino

I difensori: oltre al baby bresciano Cistana, gli altri nomi sono quelli di Leonardo Bonucci della Juventus, Gianluca Mancini della Roma, Francesco Acerbi della Lazio e Alessio Romagnoli del Milan.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Serie A

Per la fascia sinistra ci sono Leonardo Spinazzola della Roma, Emerson Palmieri del Chelsea e Cristiano Biraghi dell'Inter. Per quella destra, invece, Armando Izzo del Torino, Giovanni Di Lorenzo del Napoli e Alessandro Florenzi della Roma.

I centrocampisti: già detto detto di Castrovilli, sono confermati Nicolò Barella dell'Inter, Jorginho del Chelsea, Verratti del Paris Saint Germain e Nicolò Zaniolo della Roma. La sorpresa è quella di Rolando Mandragora dell'Udinese

Gli attaccanti: Andrea Belotti del Torino e Ciro Immobile della Fiorentina sono i terminali offensivi.

Ai loro lati, assieme al sopraccitato Orsolini, si rivede Domenico Berardi del Sassuolo. Confermati invece Lorenzo Insigne del Napoli, Federico Chiesa della Fiorentina e Stephan El Shaarawy dello Shangai Shenhua.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto