Si è appena concluso allo stadio Meazza di Milano il match valido per i quarti di finale di Coppa Italia tra Inter e Fiorentina sul risultato di 2-1.

Nerazzurri che riescono a strappare il pass per la semifinale grazie ai gol di Antonio Candreva al 44' e di Nicolò Barella al 67', con pareggio momentaneo di Caceres al 60'. In semifinale la squadra di Antonio Conte affronterà il Napoli, che si giocherà tra andata e ritorno, diversamente a quanto successo fino ad ora. L'andata si giocherà già mercoledì 13 febbraio.

La partita

Il tecnico dell'Inter, Antonio Conte, sorprende tutti e schiera subito dal primo minuto i tre attaccanti, Sanchez, Lukaku e Lautaro Martinez.

Sugli esterni ci saranno Candreva e Ashley Young, alla seconda gara consecutiva da titolare. I mezzo al campo, invece, ci sono Barella e Vecino, che resterà a Milano nonostante fosse destinato all'addio solo fino a qualche giorno fa.

Il tecnico della Fiorentina, Beppe Iachini, conferma le indiscrezioni della vigilia e nel suo 3-5-2 lancia Vlahovic dal primo minuto al fianco di Chiesa, con Cutrone in panchina.

Nel primo tempo non ci sono state grandissime emozioni. La Fiorentina si rende pericolosa al 5' con Paul Lirola con un destro che finisce di poco a lato. L'Inter, però, alza il pressing pur non essendo quasi mai pericolosa se non con un tiro dalla distanza di Barella al 30'. Al 44', poi, arriva il gol del vantaggio dei nerazzurri con Candreva che approfitta di un flipper in area di rigore e insacca.

Nel secondo tempo l'Inter parte forte e sfiora il gol con Sanchez, che tira a largo al 50'. Al 55' ci prova Lautaro Martinez ma il suo tiro finisce di poco alto e dopo pochi minuti, al 58', è Matìas Vecino a sfiorare il gol di testa, con un grande intervento di Terracciano. Alla prima occasione, poi, la Fiorentina trova il pari con Caceres che al 60' trova il pareggio inserendosi di testa e sovrastando Lautaro su azione di calcio d'angolo.

Viola che sfiorano anche il gol del vantaggio con Vlahovic, che trova un grandissimo Handanovic. I nerazzurri, però, non mollano, entra Eriksen e al 68' arriva il gol del 2-1 di Nicolò Barella, che trova un grandissimo destro al volo nell'angolino. Nel finale annullato il gol del 3-1 a Lautaro Martinez, in fuorigioco.

Le pagelle nerazzurre

Queste le pagelle dell'Inter del match appena concluso:

Handanovic 7: Decisivo con un intervento su Vlahovic nella ripresa.

Godin 6: Non corre grandi rischi.

Ranocchia 6: Tiene bene su Vlahovic.

Bastoni 6,5: Solita sicurezza in chiusura e in fase di impostazione.

Candreva 6,5: Corre tanto dando una mano nelle due fasi e ha il merito di sbloccare la gara.

Barella 7,5: Un motorino in mezzo al campo, ma dimostra di avere anche grandissima con il tiro al volo che porta l'Inter in semifinale.

Vecino 6,5: Torna in campo dopo quasi un mese e disputa un'ottima gara.

Young 6,5: Conferma di essere un esterno di grande affidabilità anche a sinistra dopo l'ottima prova offerta già domenica contro il Cagliari.

Sanchez 5: Ancora non al top della forma.

Lukaku 6,5: Solito grande lavoro di sponda per i compagni.

Lautaro Martinez 6,5: Decisivo nell'azione del gol del vantaggio.

Eriksen 6,5: Un paio di tocchi per infiammare il Meazza.

Moses 6,5: Un paio di discese sulla fascia per dimostrare che è in buona forma.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Fiorentina
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!