Dopo un'estate di ammiccamenti andati a vuoto, le strade di Mauro Icardi e della Juventus potrebbero tornare ad intersecarsi. La stampa francese sostiene che il club torinese in vista del prossimo mercato estivo stia preparando una strategia ben dettagliata per portare finalmente alla Continassa il centravanti argentino, oggi in prestito con diritto di riscatto al Paris Saint-Germain.

E proprio la società transalpina sarebbe chiamata ad avere un ruolo a dir poco determinante nella vicenda, andando a versare all'Inter i 70 milioni di euro previsti per il riscatto del giocatore, salvo poi rivenderlo alla compagine piemontese per soldi e almeno un paio di contropartite tecniche di rilievo.

Ovviamente, questo presunto piano sarebbe gradito a Icardi e alla moglie-agente Wanda Nara, i quali non avrebbero affatto rinunciato all'idea di un trasferimento nella Torino bianconera a partire dalla prossima stagione. L'ex numero 9 interista in questo periodo sembra aver leggermente smarrito la via del goal, ma il Paris Saint-Germain nutre ancora piena fiducia nei suoi confronti. Non a caso, il tecnico dei campioni di Francia in carica, Tuchel, proprio di recente ha dichiarato che non c'è da preoccuparsi perché ben presto il bomber sudamericano tornerà a segnare.

Naturalmente, l'operazione-riscatto è legata al rendimento di Icardi. Fino a questo momento i vertici della società parigina pare siano rimasti soddisfatti delle prestazioni del (quasi) 27enne argentino, e ci sarebbe l'intenzione di pagare all'Inter nel prossimo mercato estivo la cifra pattuita per l'acquisto a titolo definitivo. E nel momento in cui il club milanese non sarà più proprietario del cartellino del calciatore potrebbe entrare in gioco la Juventus, chiamata a trattare esclusivamente con i colleghi francesi.

Il piano della Juve per arrivare a Icardi tramite il Psg

La Juventus, se Icardi diventasse a tutti gli effetti un giocatore del Paris Saint-Germain, potrebbe contattare il direttore sportivo Leonardo per imbastire una trattativa legata proprio all'attaccante di Rosario. Infatti, sembra che la società del presidente Al-Khelaifi sarebbe disposta a rivendere fin da subito l'ex capitano dell'Inter al club torinese.

Nell'accordo potrebbero anche rientrare delle contropartite tecniche di un certo valore molto gradite alla squadra francese.

Per adesso, il primo nome nella lista sarebbe quello di Federico Bernardeschi, che ormai appare sempre più lontano dai progetti tecnici bianconeri. Oltre al giocatore italiano, la società di Andrea Agnelli sarebbe disposta a "sacrificare" un altro pezzo da novanta. Si parla di Gonzalo Higuain oppure di Miralem Pjanic. Sia il Pipita che il centrocampista bosniaco farebbero comodo alla squadra allenata da Tuchel che, dunque, potrebbe accettare un'intesa su queste basi, accompagnata ovviamente da un conguaglio economico.

La Juventus, dal canto suo, se riuscisse a chiudere l'affare con Bernardeschi e uno tra Higuain e Pjanic più soldi, potrebbe avere finalmente con sé Mauro Icardi, garantendosi un esborso economico al ribasso rispetto a quanto sarebbe chiamata a spendere se dovesse pagare interamente l'attuale bomber del Psg.

Insomma, sembra che il "tormentone" Icardi-Juventus non sia affatto finito e che l'entourage del giocatore e i dirigenti bianconeri stiano preparando un piano ben congegnato (Psg permettendo) per non andare incontro ad amare sorprese nel prossimo Calciomercato estivo.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!