Roma-Juventus è uno degli incontri più interessanti dell’ultima giornata del girone di andata e mette in palio punti molto importanti per entrambe le contendenti. I padroni di casa sono infatti in lotta per la qualificazione alla prossima edizione della Champions League e nell’ultimo turno hanno visto ridursi ad un solo punto il vantaggio sull’Atalanta, la più immediata inseguitrice. I giallorossi sono infatti stati battuti a domicilio dal Torino ed hanno quindi interrotto la serie positiva pre-natalizia.

Gli ospiti invece nell’ultima giornata disputata hanno superato agevolmente il Cagliari per 4 a 0 ed hanno confermato la prima posizione in graduatoria in coabitazione con l’Inter.

Le probabili formazioni di Roma-Juventus, in programma domenica 12 gennaio alle ore 20:45 allo stadio Olimpico di Roma, valida per la 19^ giornata della Serie A 2019/2020, non vedranno come protagonisti parecchi elementi dell’organico a disposizione di Paulo Fonseca. Maurizio Sarri invece deve fare a meno dello squalificato Bentancur e di Chiellini e Khedira, ancora alle prese con i rispettivi infortuni.

Qui Roma

La Roma dovrebbe affrontare i campioni d’Italia in carica affidandosi al modulo prediletto dal tecnico portoghese vale a dire il 4-2-3-1.

La linea difensiva che dovrebbe schierarsi davanti al confermato Pau Lopez non potrà contare sull'apporto di Zappacosta, Santon e Fazio, tutti alle prese con acciacchi di vario tipo. Le corsie esterne dovrebbero essere presidiate da Spinazzola, in vantaggio su Florenzi, e Kolarov.

Al centro dovrebbe essere riproposta la coppia formata da Mancini e Smalling nonostante le pecche evidenziate nella gara contro il Torino. L’unica alternativa disponibile è Juan Jesus che però dovrebbe partire dalla panchina.

A centrocampo sono ancora indisponibili Cristante e Pastore e di conseguenza le scelte sono quasi obbligate. Veretout e Diawara dovrebbero quindi scendere in campo dal primo minuto.

In attacco l’unico assente dovrebbe essere Kluivert. Fonseca dovrebbe quindi schierare dall’inizio Zaniolo, Pellegrini e Perotti alle spalle di Dzeko. Solo panchina dunque per Under, Mkhitaryan e Kalinic.

Qui Juventus

La Juventus dovrebbe presentarsi alla sfida contro i giallorossi con utilizzando il 4-3-1-2 e con Szczesny ancora in vantaggio su Buffon per il ruolo di estremo difensore titolare.

La retroguardia non può disporre di Chiellini che non è ancora a disposizione dopo l’operazione in seguito alla rottura del legamento. Sulle fasce dovrebbero essere schierati dal primo minuto Cuadrado ed Alex Sandro mentre in posizione centrale c’è incertezza su chi giocherà di fianco a Bonucci.

Il ballottaggio è tra Demiral e De Ligt con il turco favorito visto l’ottimo momento di forma.

In mezzo al campo non ci sarà Bentancur che deve ancora scontare due giornate di squalifica e Khedira è ancora indisponibile causa infortunio. La linea mediana dovrebbe quindi essere composta da Rabiot, Pjanic e Matuidi, con Emre Can unica vera alternativa a disposizione in panchina.

Nel reparto avanzato Maurizio Sarri può contare su tutti gli elementi dell’organico. Le probabili scelte vedono la conferma di Ronaldo e Dybala, che dovrebbe però agire da trequartista al posto di Ramsey, con Higuain inserito di fianco al portoghese.

Solo panchina dunque per lo stesso Ramsey, per Bernardeschi e per Douglas Costa.

Probabili formazioni

Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Mancini, Smalling, Kolarov; Veretout, Diawara; Zaniolo, Pellegrini, Perotti; Dzeko. A disposizione: Mirante, Fuzato, Florenzi, Cetin, Juan Jesus, Under, Mkhitaryan, Kalinic, Antonucci. Allenatore: Fonseca.

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, Demiral, Alex Sandro; Rabiot, Pjanic, Matuidi; Dybala; Ronaldo, Higuain. A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Danilo, De Ligt, De Sciglio, Rugani, Ramsey, Emre Can, Pjaca, Bernardeschi, Douglas Costa. Allenatore: Sarri.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina A.S. Roma
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!