La Juventus in questa fase della stagione non sta vivendo un momento tranquillo dal punto di vista mediatico. Da una parte alcuni addetti ai lavori criticano la gestione tecnica di Sarri e la difficoltà della Juventus di imporre il proprio gioco. Dall'altra, invece, sono arrivate diverse critiche in merito a presunti aiuti arbitrali a favore della squadra bianconera. Negli ultimi giorni l'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti ha di nuovo tirato in causa Calciopoli sottolineando come quello che sta succedendo in questa stagione non ha nulla a che vedere con la sentenza avvenuta nel 2006.

Proprio queste parole, però, come sottolinea il noto giornalista tifoso juventino Marcello Chirico, hanno ulteriormente aizzato gran parte di coloro che si schierano contro la Juventus. Come dichiarato dal noto giornalista tifoso bianconero, nonostante ci siano ombre sul modo in cui la società bianconera venne giudicata colpevole nel 2006, gran parte dei tifosi e degli addetti ai lavori anti juventini spera possa 'scoppiare' una nuova Calciopoli.

Nonostante Calciopoli sia zeppa di ombre, qualcuno ne vuole aprire un'altra'

Non ha usato giri di parole Marcello Chirico che, in un articolo su 'ilbianconero.com', si è soffermato sulle critiche che stanno piovendo contro la Juventus in questi giorni. Ad alimentarle sono anche gran parte degli addetti ai lavori, su tutti Moratti, che spesso richiamano la sentenza 'Calciopoli'. A tal riguardo ha detto la sua anche Alex Del Piero in un'intervista a Sky Sports Uk, in cui ha sottolineato come quello che avvenne con quella sentenza "è strano ed insolito".

Ad acuire il disappunto di Chirico è il fatto che l'Inter sia stata coinvolta anch'essa nelle intercettazioni, come sottolineato nel 2014 dal Procuratore federale Palazzi. Quest'ultimo, infatti, ha confermato lo scambio di telefonate dell'allora vice presidente dell'Inter Giacinto Facchetti ed il designatore arbitrale Bergamo. Come dichiarato da Palazzi, l'Inter sarebbe stata sanzionabile per illecito sportivo.

Marcello Chirico sul Manchester City

Chirico si è poi soffermato anche su quello che sta succedendo al Manchester City e alla questione 'sponsorizzazioni fittizie' utilizzate dalla società inglese per giustificare dei ricavi messi a bilancio. Come è noto, infatti, il City è stato punito dalla UEFA con l'estromissione dalla Champions League per le prossime edizioni per aver gonfiato i ricavi con presunte sponsorizzazioni ottenute. Un'operazione resasi necessaria per bilanciare i ricavi con le perdite, dovute in particolar modo agli ingenti investimenti sul mercato. Ovviamente il giornalista ha rimarcato che è una questione completamente differente rispetto a quello che è successo alla Juventus nel 2006.

Segui la nostra pagina Facebook!