Nuova vita professionale per Francesco Totti. Il burrascoso addio alla Roma consumato in estate è ormai definitivamente alle spalle. Così come le parole al veleno contro la dirigenza giallorossa per il trattamento ricevuto proclamate in una conferenza stampa ufficiale nel quartier generale del Coni otto mesi fa. L'ex capitano della Roma è pronto ad iniziare una nuova fase della sua carriera all'interno del mondo del calcio.

Francesco Totti avvia due società di supporto a club e scouting di calciatori: 'Inizia una nuova avventura'

Due società di consulenza e assistenza per club e calciatori. E' questa l'idea portata avanti e realizzata da Francesco Totti in questi ultimi mesi di silenzio nei confronti del calcio in generale e del mondo romanista in particolare. CT 10 e IT Scouting, questi i nomi delle società fondate con sede nella zona EUR della capitale, a pochi passi da casa sua, insieme agli amici Carlo Cancellieri, Giovanni De Montis, Adolfo Leonardi e Matteo Fittavolini.

Il campione giallorosso ha annunciato l'inizio della sua nuova attività direttamente attraverso i propri profili social, con tanto di breve video promozionale: "Inizia una nuova avventura. Con orgoglio vi annuncio che ho fondato due società di consulenza e assistenza per club e calciatori che hanno sede a Roma: la CT10 e IT Scouting".

Tantissimi i messaggi di appoggio e sostegno apparsi sui social verso quello che è considerato a tutti gli effetti il più grande giocatore della storia della A.S. Roma.

Dall'addio al calcio giocato nel 2017 alla breve carriera da dirigente

È quindi iniziata in maniera ufficiale la terza 'vita' calcistica di Francesco Totti. Dopo quella da calciatore, fatta di gol, giocate leggendarie e qualche provocazione contro le acerrime rivali come la Juventus, terminata il 28 Maggio con il commovente saluto all'Olimpico in occasione dell'ultima partita della sua carriera contro il Genoa, e quella successiva da dirigente, che lo ha visto per due stagioni dietro alla scrivania della squadra dove è nato e ha giocato per 25 anni, fino al clamoroso ribaltone del 17 Giugno 2019, quando nel Salone d'onore del Coni annunciò pubblicamente la sua decisione di rompere definitivamente i rapporti con la Roma a causa di divergenze con alcuni elementi del quadro dirigenziale.

Le dichiarazioni a Dazn e il patentino da procuratore: Totti e quegli indizi sulla sua nuova vita pallonara

La tv ha attratto lui e sua moglie Ilary Blasy, ma l'offerta è stata rispedita al mittente. Salvo poi ripresentarsi al piccolo schermo nelle vesti di intervistato speciale ai microfoni di Dazn. Il 'Pupone', come veniva chiamato affettuosamente dai suoi tifosi e dagli addetti ai lavori, aveva fatto intendere alla rete streaming quali potessero essere le sue aspettative future. Il recordman assoluto della Roma in Serie A dichiarò infatti di voler dedicarsi alla scoperta dei giovani talenti italiani.

Nel Dicembre del 2019, invece, Totti aveva preso il patentino da procuratore sportivo. Dal desiderio di contribuire alla crescita del calcio italiano alla sua maturazione professionale come agente sportivo, con l'annuncio della nascita di queste due società finalmente Totti ha completato il puzzle della sua nuova carriera.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina A.S. Roma
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!