La Juventus sembra vivere un momento complicato non solo a livello tecnico ma anche dal punto di vista dei rapporti interpersonali fra giocatori e staff tecnico. Come scrive La Gazzetta dello Sport il problema principale riguarderebbe alcuni giocatori bianconeri che avrebbero difficoltà di approccio con Maurizio Sarri. Secondo il noto giornale sportivo milanese infatti tanti calciatori della Juventus non apprezzano il modo aggressivo e spicciolo con cui il tecnico toscano si rivolgerebbe alla squadra, creando non pochi attriti all'interno dello spogliatoio.

Proprio per questo, per ovviare al problema, sarebbe intervenuta la società bianconera, per cercare di calmare la situazione e allo stesso tempo per spingere tutti a remare nella stessa direzione per il bene comune della società. Proprio il direttore sportivo bianconero Fabio Paratici avrebbe incontrato i 'senatori' Giorgio Chiellini e Gigi Buffon affinché possano fare da mediatori fra tecnico e giocatori insoddisfatti. L'obiettivo è riportare equilibrio all'interno dello spogliatoio.

Frizione Sarri con alcuni giocatori: Paratici incontra senatori

Paratici quindi avrebbe ottenuto il sostegno dei senatori e allo stesso tempo la cena di lunedì sera fra il presidente della Juventus Andrea Agnelli ed il tecnico Maurizio Sarri sarebbe proprio servita al massimo dirigente per confermare piena fiducia del lavoro dell'allenatore toscano. Adesso quindi sarà compito di Maurizio Sarri riportare al massimo le motivazioni fra i giocatori e allo stesso tempo limitare loro gli stati di insofferenza dimostrati ad esempio dopo alcune sostituzioni volute dal tecnico bianconero.

Per dire che la 'tempesta' sia passata bisognerà quindi attendere i match ufficiali: la Juventus è infatti attesa giovedì 13 febbraio dalla semifinale di andata di Coppa Italia contro il Milan a 'San Siro' e poi dalla partita di campionato contro il Brescia prevista domenica 16 febbraio alle ore 15:00.

Le difficoltà della rosa bianconera

Non sembra ci siano solo problemi di spogliatoio alla Juventus: come rimarcato anche dal giornalista Mario Sconcerti, sembra ci sia un'involuzione fisica di alcuni giocatori che sono stati grandi protagonisti nella prima parte della stagione.

Su tutti spicca il calo di Bonucci e di Pjanic: per quanto riguarda il primo sarà fondamentale il rientro di capitan Giorgio Chiellini mentre il regista bosniaco dovrà stringere i denti almeno finché Sarri non potrà disporre di Sami Khedira. Quest'ultimo infatti dovrebbe rientrare ad inizio marzo e potrebbe permettere a Bentancur di sostituire nel ruolo di regista il bosniaco, uno dei più impiegati in questa stagione dal tecnico toscano.

Segui la nostra pagina Facebook!