Dopo una vittoria sofferta e ottenuta solamente nel finale di gara contro la Cremonese, un match deciso da una rete messa a segno all'87' da Nwankwo Simy il Crotone può tornare a guardare con ottimismo al prosieguo del campionato, con una seconda posizione agguantata con i denti al termine della ventitreesima giornata di Serie B. Una posizione condivisa con il Frosinone, squadra battuta dai rossoblu (1-2) nel match di andata del "Benito Stirpe".

Dopo due k.o. consecutivi il Crotone è quindi tornato a guardare con fiducia all'obiettivo stagionale: il ritorno nella massima serie, un traguardo che era sfumato nello scorso torneo.

Crotone, attacco da promozione diretta

Nonostante qualche difficoltà avvertita dal reparto avanzato, il Crotone può contare sul secondo attacco del campionato con 35 reti segnate. Un dato che continua a conferire positività all'ambiente calabrese in vista del match di Castellammare contro la Juve Stabia, in programma sabato 15 febbraio alle ore 15:00.

Proprio nella sfida dell'andata dell'Ezio Scida contro le "vespe" le difficoltà del reparto avanzato erano emerse in modo lampante con oltre trenta tiri effettuati e reti giunte solamente nei minuti finali.

Con il mercato di riparazione concluso e l'arrivo di alcuni rinforzi come Samuel Armenteros e Marko Jankovic gli "squali" sono chiamati ora ad invertire l'andamento.

Maxi Lopez è l'uomo da rispolverare

Dopo un lungo infortunio l'attaccante argentino Maxi Lopez ha fatto il suo ritorno in campo andando a siglare una rete contro lo Spezia. La punta, ancora indietro di condizione, potrebbe rappresentare un punto di forza della squadra con la sua importante esperienza.

A confidare in lui è il direttore sportivo Beppe Ursino, che nelle ultime ore ha espresso parole di fiducia nei suoi confronti.

A condurre la squadra è Giovanni Stroppa, nei cui confronti rimane massima la stima da parte della società dopo l'esonero e il successivo ritorno in panchina avvenuti nella passata stagione. La conquista della Serie A rappresenterebbe un riscatto sia per l'allenatore sia per la proprietà, che mai come in questa stagione ha deciso di investire capitali ed energie per regalare alla piazza crotonese nuovi importanti palcoscenici.

Serie B, a regnare è l'equilibrio

Ad esclusione del Benevento, che sembra ormai viaggiare a vele spiegate verso la vittoria del torneo, in cadetteria sembra regnare essenzialmente l'equilibrio. Diverse sono le formazioni pronte ad alternarsi alle spalle dei giallorossi per la conquista del secondo posto: dal Pordenone al Crotone, passando per il Frosinone e la Salernitana, senza tralasciare il Cittadella.

Numeri alla mano, potrebbero essere gli scontri diretti a fare da spartiacque, match da affrontare senza paura e con carattere. Le sorprese possono essere sempre dietro l'angolo e per questo bisognerà non sottovalutare squadre in netta ripresa come lo Spezia e l'Empoli, che proprio attraverso delle vittorie negli scontri diretti hanno iniziato a scalare velocemente la classifica.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!