L'Inter sta cercando di porre le basi già per la prossima estate, nonostante in questo momento la squadra sia pienamente concentrata sul campionato, dove si gioca il titolo con Juventus e Lazio. L'amministratore delegato, Giuseppe Marotta, però, ha fatto della programmazione il suo punto di forza.

Quasi sicuramente arriverà un rinforzo anche nel reparto arretrato visto che Godin non ha convinto a pieno e la permanenza di Andrea Ranocchia è tutt'altro che certa, avendo trovato anche poco spazio in questa stagione.

L'obiettivo numero uno sembrerebbe essere Marash Kumbulla.

L'Inter punterebbe Kumbulla

Una delle squadre rivelazioni in Serie A in questa stagione è sicuramente il Verona. I gialloblu hanno sovvertito tutti i pronostici di inizio anno, quando si diceva che avrebbero lottato al massimo per la salvezza. Dopo aver vinto i play off di Serie B lo scorso anno, però, la società scaligera ha saputo lavorare bene scovando alcuni talenti molto interessanti. Tra questi, quelli che si sono messi maggiormente in mostra sono Rrahmani, Amrabat e Kumbulla.

Il primo è stato già acquistato dal Napoli, mentre il secondo è diventato di proprietà della Fiorentina a gennaio ma entrambi sono rimasti in prestito fino a fine stagione. Più incerto, invece, il futuro dello stesso Kumbulla. Il Napoli sembrava essere in pole position, avendo già l'accordo economico con il Verona. A bloccare tutto, però, sarebbe stato proprio il centrale albanese con cittadinanza italiana.

Classe 2000, il giocatore sembrerebbe preferire l'Inter, che ha mosso i primi passi nelle scorse settimane per bruciare la concorrenza. I nerazzurri sono rimasti colpiti dalle prestazioni offerte dal difensore gialloblu, che ha totalizzato diciassette presenze in campionato, mettendo a segno anche una rete e risultando spesso pericoloso sui calci piazzati.

La possibile trattativa

Verona che, comunque, si è detto disposto a trattare anche con l'Inter la cessione di Marash Kumbulla, pur avendo l'accordo economico con il Napoli.

La valutazione, comunque, è importante visto che i gialloblu non accetteranno di sedersi al tavolo delle trattative per una proposta inferiore ai venticinque milioni di euro.

Il club nerazzurro, però, vorrebbe cercare di abbassare l'esborso economico con l'inserimento di almeno una contropartita tecnica. Questa potrebbe essere rappresentata da Federico Dimarco, ceduto in prestito proprio al Verona dall'Inter a gennaio. La valutazione dell'esterno sinistro si aggira intorno agli otto milioni di euro, ma nell'affare potrebbe entrare anche il rinnovo del prestito di Eddie Salcedo. L'attaccante è già in prestito all'Hellas e stava facendo bene prima di un grave infortunio che potrebbe avergli pregiudicato il resto del campionato.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!